L’aperitivo si beve alla Terrazza Aperol

Location –

Grazie a un accordo tra Autogrill e Campari, Milano offre un nuovo punto d’incontro per il rito dell’aperitivo, all’insegna del colore arancione che caratterizza il noto mix alcolico alle erbe e radici aromatiche.

Fino a quindici anni fa è stata la terrazza soprastante lo storico Caffè Motta, inaugurato nel 1928 per volontà di Angelo Motta, il re dei panettoni, con vista su Piazza Duomo, posto all’ingresso sud della Galleria Vittorio Emanuele di Milano. Decorato con opere futuriste dall’architetto Melchiorre Bega negli ampi saloni disegnati nel 1865 dall’architetto Giuseppe Mengoni, il Caffè Motta ha conosciuto momenti di grande splendore rappresentando, insieme al fronteggiante Bar Campari, l’immagine di una città metropolita, insostituibile punto di ritrovo per schiere di personaggi pubblici che si mescolavano a semplici cittadini gourmet. Da settembre, grazie a un accordo tra il gruppo Campari e la società Autogrill (che vi ha aperto negli anni Novanta un grande snack bar), la location al piano superiore è stata ribattezzata "Terrazza Aperol". Vi si accede con scale e ascensori riservati, attraversando il caotico Duomo Store Autogrill che, per l’inaugurazione di Expo Milano 2015, cederà il passo a un rinnovato e più elegante Caffè Motta, per impulso del Comune di Milano, proprietario dei muri della Galleria.

Formula multiservice

Terrazza Aperol è stata allestita dal set designer Antonio Piciulo con un arredo moderno, giocato sul contrasto di colori come le pareti e i divanetti in grigio ferro e l’arancione delle lampade e del grande e articolato banco bar, omaggio al colore del celebre aperitivo dolce-amaro di soli 11° alcolici. Aperto da lunedì a venerdì, dalle h.11 alle 24 (il sabato fino all’una di notte), Terrazza Aperol propone un’ampia offerta di caffetteria, aperitivi e cocktail, in primis ovviamente lo Spritz, la cui storica formula sta ricevendo un incredibile successo di pubblico, merito anche di una indovinata campagna pubblicitaria. Ne ricordiamo la ricetta: 3 parti di Prosecco, 2 parti di Aperol, spruzzo di seltz o soda, ghiaccio e mezza fettina di arancia. In abbinamento vengono offerti originali stuzzichini ispirati alle spagnole tapas: si va dal cartoccio di chips di patate alle fettine di pane caldo con robiola, salsa di olive, gelée di pomodoro e straccetti di burrata, ai tramezzini aperti.
Non manca una buona offerta di piatti eseguiti su indicazione dello chef stellato Davide Scabin. Largo spazio a ricette tipiche milanesi come il riso giallo al salto o l’ossobuco in gremolata, oltre a piatti più creativi come il filetto di orata con semi di papavero, pomodorini, battuto di olive leccine e capperi su passata di patate, per concludere con un intrigante sorbetto all’Aperol. La sera vengono organizzati vari spettacoli musicali, da live session a dj set, che ne fanno un luogo di ritrovo particolarmente vivace e frequentato.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here