La prima sfida italiana sul Ti’Punch

Zucchero di canna, citron vert (sembra lime, ma non è) e rhum agricole. Sul telaio del cocktail tipico dei Caraibi francesi si sfideranno lunedì 21 settembre, al Chorus di Roma, 10 bartender selezionati nella prima delle semifinali della “Ti’Punch Cup” organizzata da Rhum Clément in collaborazione con il Gruppo Meregalli. Le rivisitazioni proposte saranno a base di Rhum Clément Blanc Agricole Première Canne, Rhum Vieux Clément Select Barrel, Rhum Clément Ambré e Rhum Clément VSOP.

I semifinalisti di Roma

Partecipano alla sfida, con il noto rhum della Martinica, Alessandro Bonventi del Veramente di Jesi, Marco Greco dello Splendor Parthenopes Roma, Antonio Menniti della Bima Academy Napoli, Andrea Masetti del Petra Nera di Torre San Giovanni (Le), Daniele Volpe della Flair Project di Roma, Riccardo Marinelli del Jerry Thomas Speakeasy di Roma, Gennaro Biagio del The Gin Corner di Roma, Daniele Gentili del Demon, Wise and Partners di Londra, Simone Merolla del Porto Fluviale di Roma Alberto Ferraro de La Casita Retrò di Napoli.

 

La giuria

Tutti i cocktail presentati saranno riprodotti e giudicati dalla seguente giuria di esperti: Stefano Nincevich giornalista di Bargiornale, Massimo d’Addezio bar manager al Chorus, Matthieu de Lassus direttore export di Clément e Mathilde de Ramel brand ambassador Clément. I vincitori di questa di finale e di quella che si terrà il 10 novembre a Monza nella sede storica del Gruppo Meregalli saranno due dei fortunati a partire per la finale mondiale in Martinica a Marzo 2016 che si svolgerà presso l’Habitation Clément. Qui i finalisti si contenderanno il titolo assoluto della “Ti’Punch Cup”.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here