Impresa familiare tra i coniugi

E’ rilevante il regime patrimoniale da essi prescelto?

Qualora il titolare di un'impresa individuale intenda avvalersi della collaborazione di uno o più familiari (il coniuge, i parenti entro il terzo grado e gli affini entro il secondo) può dare alla propria attività l'impostazione giuridica di impresa familiare.



L'impresa familiare tra coniugi può sussistere indipendentemente dal regime patrimoniale che i coniugi abbiano scelto, comunione legale o convenzionale, separazione dei beni, fondo patrimoniale od altre convenzioni.

Occorre rilevare che il divorzio e la pronuncia di invalidità del matrimonio religioso sono tuttavia motivo di scioglimento dell'impresa.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here