Il talento non basta

Ho avuto la fortuna di assistere alla finale italiana del Campionato Mondiale di Aeropress: una battaglia a eliminazione che ha visto una cinquantina di baristi sfidarsi a colpi di stantuffi sulle sponde del Naviglio milanese, presso il Vista Darsena Smart Bar. Un pomeriggio all’insegna del caffè di qualità, ma anche della condivisione e del divertimento, di cui Bargiornale era media partner. Ad aggiudicarsi il titolo di campione italiano è stata Rossella Muserra, giovane barista milanese che rappresenterà il Belpaese a Seul, il prossimo novembre. Onore al merito anche per Ilaria Nocentini (Aeropress d’argento) e per Helena Oliviero (Aeropress di bronzo), entrambe giovanissime e bariste trainer dell’Espresso Academy di Firenze.
Fin qui la cronaca dell’evento, ma una volta tornata a casa, mi sono resa conto di aver imparato due lezioni. Prima: inizia a esserci un’intera generazione di giovani baristi, appassionati e curiosi, futuri ambasciatori del caffè italiano, qualunque sia il metodo di estrazione, aeropress o espresso, non importa. Seconda: si può fare cultura ed educare anche divertendosi per avvicinare quante più persone possibili. Già perché talento e passione senza conoscenza non sono sufficienti. Aggiungerei anche una giusta dose di imprenditorialità: tarare l’offerta di un locale sulle proprie attitudini e passioni senza tener conto dei gusti e delle abitudini della clientela o del contesto in cui si lavora potrebbe compromettere il business per sempre (ne parliamo con i membri del nostro Tavolo Tecnico). Viceversa, il successo è assicurato anche in una zona di periferia o in provincia. Come è accaduto a Riccardo Soncini, 26 anni, titolare de The Craftsman di Reggio Emilia, locale rivelazione 2016 ai nostri Barawards, che ha saputo trasformare un piccolo locale al di fuori dei circuiti ufficiali in una realtà di riferimento, portando dietro il proprio banco i grandi guru della miscelazione. Talento, passione e imprenditorialità sono i requisiti che cerchiamo anche quest’anno nei candidati ai Barawards 2017. E ancora: talento, passione e capacità imprenditoriale è ciò che vogliamo mettere in mostra a Baritalia Hub, la due giorni coordinata da Bargiornale in calendario a settembre a Bari. Un boutique bar show pensato per raccogliere spunti, mettere in mostra il proprio talento e condividere le proprie conoscenze. All’insegna del sano divertimento, come ci hanno insegnato i campioni dell’aeropress.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here