Il diritto di usufrutto

Che vantaggi fiscali può comportare?

Con il termine usufrutto si indica il diritto di poter godere di un bene di proprietà altrui e degli eventuali redditi (articoli 978 e seguenti del codice civile).

Tale diritto ha però una limitazione fondamentale, ovvero il divieto di alterare la destinazione economica della cosa stessa.

La costituzione dell'usufrutto è un atto di trasferimento immobiliare soggetto all'imposta di registro.

Ci sono in questi casi agevolazioni fiscali perché le diverse imposte (si pensi all'imposta di registro, ipotecaria e catastale) sono minori, in quanto calcolate sul valore della nuda proprietà e non anche sull'intero valore dell'immobile, e, in secondo luogo, perché nel momento in cui vengono a ricongiungersi nuda proprietà e usufrutto nulla è dovuto al fisco.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here