Il cliente si attira con le novità

Strategie –

Questa è la filosofia Natfood che per l’autunno presenta Orzeus Cereali e Chai Tea. E altro ancora è in arrivo

Con un universo di circa 40mila locali serviti e un portfolio prodotti ricco e completo, Natfood rappresenta una delle più interessanti realtà produttive specializzate nell’horeca del nostro Paese. Mission aziendale è quella di dar vita a prodotti capaci di creare nuovi consumi. Come?
«Il cliente medio del bar ha una doppia anima - spiega Alessandra Caletti, direttore marketing Natfood -. Da un lato è molto abitudinario. Dall’altro però gradisce e sceglie quei bar che sanno proporgli delle novità. Questo perché è anche curioso e aperto, e perché sa di trovare nel gestore che gli propone nuovi sapori un vero professionista. Ecco perché siamo convinti che solo chi rinnova spesso la propria offerta, può differenziarsi dalla massa, attirando e fidelizzando la clientela».
Due le novità Natfood per l’autunno 2014. «La prima è Orzeus Cereali, una miscela nata con l’obiettivo di dare al consumatore di orzo gli stessi valori del prodotto classico, ma con un gusto ancora più accattivante. Abbiamo sperimentato molto attorno a Orzeus Cereali - dice Caletti -. La ricetta finale si sviluppa su un mix di orzo tostato, malto d’orzo, cicoria, segale e una goccia di sciroppo di glucosio».

Buono e sano

Orzeus Cereali ha tutti i plus dell’orzo (assenza di caffeina, possibilità di consumarlo più volte al giorno e in ogni momento), ma in più offre un sapore equilibrato, gradevolmente tostato, rotondo, con un profumo caldo e piacevole. Proposto come polvere solubile, si prepara facilmente nel classico erogatore.
Altra novità firmata Natfood è il Chai Tea. «È un gusto nuovo per il mercato italiano - dice Alessandra Caletti -. Si tratta di una bevanda a base di tè che ha origine nel Sud Est Asiatico, infatti la profonda conoscenza del mercato, anche internazionale, è la base di partenza della nostra innovazione e il risultato in questo caso è la nostra ricetta, composta da tè nero, latte e spezie (chiodi di garofano, cannella, noce moscata e maggiorana)». Sul mercato viene proposto in bustina monodose (basta miscelarlo con acqua calda), e in busta da mezzo chilo adatta agli erogatori. «È una bevanda corroborante, gradevolissima, che si presenta con un gusto rotondo, speziato, giustamente dolce - sottolinea Caletti». Naturalmente, per entrambe le referenze, Natfood ha creato il materiale per il bar che spiega al cliente le caratteristiche dei due nuovi prodotti.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here