Saper innovare da protagonista

Prodotti –

Prevedere i trend di mercato e fornire le soluzioni più adatte volte a fidelizzare la clientela. Idee brillanti, ingredienti di qualità e macchine dedicate sono alla base del successo di Arthemia

Secondo gli ultimi dati Fipe-Confcommercio, al netto delle cessate attività, risulta che in Italia i bar sono per la prima volta in diminuzione. Così a fine 2012 erano poco più di 146mila, con un calo del 2%. A essere più colpiti sono i consumi periodici come le prime colazioni, mentre per i consumi eccezionali (incontro al bar, festeggiare una ricorrenza eccetera) i clienti badano meno a quanto spendono. In questo modo a essere più colpiti sono i locali di passaggio, mentre resistono meglio i locali specializzati e quelli di richiamo, dove i clienti si recano apposta perché sanno di trovare una proposta particolare. Negli ultimi anni alcuni produttori hanno saputo prevedere questo trend, creando dei veri e propri “sistemi di vendita” con un’offerta ragionata a base di specialità alimentari, materiali di servizio dedicati e strumenti di comunicazione dalla grafica d’impatto. I risultati non si sono fatti attendere e molti gestori ne stanno raccogliendo i benefici, fidelizzando la clientela con un’offerta di qualità. Ma il settore dei clienti più golosi ha sempre “fame” di novità. A questo proposito abbiamo sentito un protagonista di settore come Giovanni “Gianni” Di Benedetto, contitolare dell’azienda Arthemia di Segrate, manager eclettico e instancabile creatore di soluzioni per l’horeca.

Come è possibile per il gestore di un locale fare la differenza?

Come per il passato, chi ha puntato a fornire prodotti di qualità, ad alto tasso di servizio e d’immagine, è riuscito a sfilarsi dalla calca della concorrenza e a fidelizzare una certa fascia di clientela. Ma non basta avere un catalogo prodotti originale. Un’azienda dev’essere in grado di vendere meglio investendo nel capitale umano dei propri venditori. Per esempio, visto che l’età media dei pubblici esercenti è scesa a circa 40 anni, un’azienda come la nostra dev’essere in grado di formare venditori in grado di interloquire con questo tipo di gestori, aldilà del puro e semplice momento commerciale della vendita. Bisogna creare un feeling venditore-compratore che si deve mantenere nel tempo, andando oltre le facilitazioni economiche occasionali come scontistica, tolleranza nei pagamenti e così via. Coordinati dai capiarea, i nostri 50 agenti sono infatti costantemente informati e formati nel corso di diversi incontri, a cominciare dalle convention stagionali di presentazione dei prodotti, tenute quest’anno a Milano e a Caserta.

Quali sono le caratteristiche della vostra filosofia aziendale?

Come è stato per la precedente esperienza nell’azienda Eraclea, ricerca e innovazione di prodotto caratterizzano da sempre il lavoro della nostra famiglia di imprenditori, attiva nel settore da più di 40 anni. In poco più di tre anni di vita aziendale, Arthemia ha catturato l’attenzione e l’apprezzamento di circa 4mila clienti, grazie a una linea di prodotto diversificata e modulare con una grande cura dei particolari. Dal 5 marzo, con la cessazione dell’accordo di non concorrenza con Lavazza-Eraclea, Arthemia ha potuto riprendere la vendita e la distribuzione di cioccolate, crema caffè, tisane, tè sfusi e infusi. Il catalogo Arthemia conta più di 30 brand, un sistema pratico e flessibile che sviluppa la proposta commerciale tutto l’anno. Ogni prodotto è pensato per avere modi di preparazione più semplici e veloci, accompagnati da oggetti per il servizio dedicati e strumenti di comunicazione per il punto vendita di particolare richiamo e impatto. La nostra proposta si articola in tre grandi aree come caldo, freddo e soft drink.

Cominciamo con l’esaminare i prodotti dell’area caldo.

L’offerta di Arthemia comprende The Roots of Chocolate, una prestigiosa linea di cioccolate calde, ma che possono anche essere servite fredde, da proporre con gelato o frutta fresca, per un totale di 72 ricette. Questo brand è affiancato da The Roots of Tea, linea di 42 tè disponibili in filtro, in foglia e nella nuovissima versione fredda Ice Tea Infusion. Sempre per l’area Caldo, Arthemia si è fatta conoscere per aver rilanciato il mondo delle crêpe e dei prodotti in cialda con Madame La Crêpe e Herr Wafel, con un’ampia gamma di ricette e farciture, insieme a esclusive piastre in dotazione. Un’offerta che si completa con i Cestini d’Autore, fragranti cialde artigianali alla nocciola da servire con una fresca crema chantilly alla vaniglia. Ultima in ordine di tempo è la linea Le Vellutate, proposta in sei ricette monoporzione, ricavate dalla migliore cucina internazionale.

Per quanto riguarda il mondo del freddo, cosa proponete?

I prodotti freddi sono l’altro punto di forza di Arthemia come le creme tra cui spicca la speciale Crema al Caffè e la novità Crema al Ginseng, l’unica senza caffeina. Anche il gelato e lo yogurt ricevono da noi un’intepretazione originale. Gelato Arthemia non è infatti lavorato con conservanti, coloranti, grassi idrogenati, aromi ed emulsionanti e si prepara sia con il mantecatore sia con la pratica gelatiera. La novità di quest’anno poi è la linea “La Granita è Vita”, realizzata con zucchero d’uva e aloe vera, una proposta che si va ad aggiungere alle monoporzioni Frutta & Yogurt e agli American Smoothies. Sono tutti prodotti di crescente successo perchè possono integrare o addirittura sostituire una pausa pranzo leggera.

Le vostre attenzioni aziendali si sono rivolte anche al mondo dei soft drink. Con quali risultati?

Due sono le proposte. In bottiglia d’alluminio, Sensual Energy Drink Se.xò è una bevanda analcolica, dal gusto fruttato, ideale per soddisfare la voglia di trasgressione, o semplice esibizionismo, dei giovani. Frozen Spritz invece è il modo di interpretare uno degli aperitivi più classici in versione ghiacciata, da preparare in granitore.
Uno dei “segreti” dell’offerta Arthemia sono le macchine dedicate che forniamo in comodato o a prezzi speciali, per velocizzare il lavoro dell’esercente e che allo stesso tempo attirano l’attenzione di clienti. Tra le altre, vorrei citare Art System per preparare prodotti caldi e freddi monoporzione e Art Blender per mixare e frullare prodotti freddi monoporzione e in flacone. Infine, disponiamo di confezioni regalo RegalArthemia, cofanetti valigia che consentono al cliente del locale di gustare anche a casa propria i prodotti che sono già stati apprezzati sul posto.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome