Formind migliora le previsioni di aumento dei consumi di bevande in estate

Il caldo torrido sarà il miglior alleato dei gestori di bar, ristoranti e del canale dell’intrattenimento, almeno per quanto riguarda la vendita di bevande. Secondo i dati del Forecast del mercato del fuori casa relativo a luglio, agosto e settembre, elaborato dalla società di ricerche di mercato Formind sulla base degli atteggiamenti al consumo rilevati da la Piramide dei consumi aggiornati allo scorso 15 luglio e integrati con le previsioni meteo fornite da ilmeteo.it, i consumi di bevande infatti continueranno ad aumentare nel periodo estivo, con valori ben superiori a quelli previsti un mese fa.

La società di ricerca, che nella sua analisi studia l’andamento di nove tipologie di prodotto (acqua minerale, aperitivi, bibite, birra, energy drink, liquori, succhi, tè e vino), prevede che l’incremento, in volume, sarà pari al 2,01% a luglio, all’1,91% ad agosto e all’1,02% a settembre, rispetto agli stessi mesi dello scorso anno.

consumi bevande f_lu
Previsione dei consumi di bevande luglio-settembre (TDC: previsione di acquisto dei consumatori; TTSI: previsione di acquisto dei distributori)

Se tale andamento fosse confermato, e molto dipende dalle condizioni meteorologiche dei prossimi mesi, la crescita complessiva del trimestre sarebbe pari all’1,75% rispetto allo stesso periodo del 2014. Soprattutto, consoliderebbe la lenta risalita del settore, dopo le buone performance già registrate a maggio e giugno, portando il dato progressivo calcolato sui primi 10 mesi a +0,68% rispetto allo stesso arco temporale dello scorso anno.

La crescita dei consumi lascia prevedere un analogo incremento degli acquisti da parte dei distributori, che il Forecast ha stimato pari al 4,20% a luglio, al 4,15% ad agosto e al 2,21% a settembre.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here