Finanziaria 2007 e scontrini fiscali

In evidenza le principali novità

La norma che stabilisce le regole per l'emissione degli scontrini fiscali è contenuta nel decreto fiscale che accompagna la Finanziaria 2007 e che comporta una drastica politica restrittiva sugli scontrini.

Secondo il testo iniziale, il gestore rischiava la chiusura del locale anche con una sola violazione nell'emissione di scontrini fiscali.

Con il testo definitivo approvato, è stata attenuata la normativa sulla penalizzazione ai negozi/locali che non emettono gli scontrini.

Con un emendamento del Governo al decreto fiscale che accompagna la Finanziaria, si è infatti fissata la chiusura dell'esercizio solo dopo tre distinte violazioni nell'arco di 5 anni.

La chiusura dell'attività va da tre giorni ad un mese e scatta immediatamente.

Nell'emendamento si prevede anche che, se l'importo complessivo dei corrispettivi oggetto di contestazione eccede la somma di 50.000 Euro, la chiusura dell'attività va da un mese a sei mesi.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here