E il panino fai-da-te salvò il pranzo

Snackbar –

A Roma il Pansito punta sulla personalizzazione con panini e insalate preparate in base ai gusti dei clienti. Quasi inifinite le combinazioni possibili. Business che funziona a pranzo e a sera

Combinazioni di gusto quasi infinite per un panino veloce, da consumare durante la pausa pranzo o la sera prima di andare al cinema. È l’idea di “Pansito - Inventa il tuo panino”, un locale romano di appena 70 mq (pansito.it). Aperto due anni fa, ha immediatamente incontrato il favore dei consumatori, tanto da servire ogni mese una media di oltre 10 mila “pasti”. L’idea è di due giovani, Renato e Stella Teodori. «Prima di aprire la panineria lavoravo in un’agenzia di viaggi del quartiere e a pranzo, a parte la solita pizza o tramezzino, non sapevo dove andare a mangiare qualcosa di diverso che avesse un ottimo rapporto prezzo-qualità» spiega la titolare Stella Teodori. Così con un approccio di marketing artigianale ma efficace i due giovani sono partiti dal cliente business tipo (professionisti, impiegati) che frequenta il quartiere Prati, noto per la forte concentrazione di studi legali e notarili.

L’idea vincente della personalizzazione

Per il panino la scelta del cliente può ricadere su 4 opzioni: la “barchetta” (90 g, croccante e con poca mollica), la “ciabatta integrale” (90 g), la “ciabattona” (120 g), la “pagnotella” fatta a mano e con lievitazione naturale (130-140 g). Ci sono anche una quinta e una sesta possibilità: la piadina romagnola, maxi piadina da 100 g, e la pizza romana al sale e olio, pezzi da 100 g l’uno. Deciso il tipo di pane il cliente sceglie come farcirlo tra una rosa di 35 ingredienti tra affettati, formaggi, verdure fresche, salse e prodotti sott’olio. A un prezzo compreso tra i 2,80 e i 4,30 euro - a seconda del tipo di pane - il cliente può scegliere fino a 4 gusti. Per ogni ingrediente in più c’è invece un sovrapprezzo di 0,50 centesimi. A conti fatti, tra il pane e i 4 ingredienti base il consumatore fa un pasto a un prezzo decisamente abbordabile e con il massimo della varietà. Una volta scelto, il panino viene riscaldato per una decina di secondi a 300° in un classico forno scaldapizza a due piani.

Organizzazione ferrea di tempi e lavoro


Un servizio di questo tipo, flessibile, rapido ed economico, ha ovviamente un forte impatto sull’organizzazione del lavoro. Il Pansito è aperto tutti i giorni, domenica esclusa, dalle 10,30 alle 15,30 e dalle 19 alle 23,30. Durante il pranzo (circa 250 pasti) punta principalmente al target di impiegati e professionisti, la sera invece (150 pasti in media) rimane aperto per il vasto pubblico del vicino cinema Adriano, uno dei multisala più grandi di Roma. Il servizio di panini e insalate veloci è garantito da uno staff di 7 persone: 5 a pranzo e 3 persone a cena grazie a un doppio turno. Gli ingredienti sono pronti ogni giorno entro le 12, preparati in anticipo la mattina nel piccolo laboratorio del locale. Il bancone è organizzato in tre sezioni distinte: affettati, verdure e condimenti e insalate. Il pane è posizionato alle spalle del bancone in apposite ceste a portata di mano del cliente. Entro le 12 vengono accettate le consegne a domicilio, effettuate senza sovrapprezzo per ordini di almeno 10 euro. Panini e insalate sono normalmente per l’asporto, ma ci sono anche una ventina di posti a sedere.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here