Clonazione di carta di credito

Alcuni consigli su come comportarsi

Numerosi bar si sono da tempo attrezzati con le apposite tastiere per consentire ai propri clienti il libero utilizzo delle loro carte.

Purtroppo, la cronaca ci ricorda ogni giorno che queste piccole tessere espongono ogni possessore al rischio della duplicazione e dell'utilizzo fraudolento da parte della delinquenza più "tecnologica".



Qualora ciò accada, occorre denunciare, con un "disconoscimento operazioni", la truffa subìta all'ufficio reclami della banca e presentare querela contro ignoti alla Procura competente.



Le banche sono obbligate al risarcimento perchè assicurate e quindi coperte in caso di furto. Il problema è provare l'estraneità del titolare agli acquisti sospetti. Importante è persistere nella richiesta per scoraggiare immotivati temporeggiamenti sul risarcimento.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here