Zini prepara una nuova linea di pasta con grano Senatore Cappelli a km zero

Zini grano Senatore Cappelli

 

L’alta qualità è da sempre il marchio di fabbrica delle proposte di Zini Prodotti Alimentari per le realtà del fuoricasa. Qualità ricercata in tutte le fasi del processo di produzione, a cominciare dalla scelta delle materie prime: solo ingredienti naturali da filiere italiane, selezionate e controllate. Una filosofia confermata dal nuovo progetto avviato dallo storico pastificio milanese che porterà l’asticella dell’eccellenza ancora più in alto: una nuova linea di tagliatelle di grano antico Senatore Cappelli che sarà lanciata sul mercato il prossimo autunno.

Peculiarità del prodotto è non solo l’utilizzo, insieme a uova fresche da galline allevate a terra, di questa varietà di grano antico, che rispetto al frumento tradizionale può vantare l’80% in più di sali minerali e l’84% in più di fibra, ma che il suo approvvigionamento sarà praticamente a km 0. Per la produzione del grano Senatore Cappelli Zini ha infatti scelto l’azienda agricola Dornetti di Cesano Boscone, situata a meno di due km dal pastificio, con la quale lo scorso mese di gennaio ha completato la semina del grano su 8 ettari di terreno. Una volta mietuto, il raccolto garantirà la produzione di 200 quintali di semola che, a loro volta, saranno trasformati in 250 quintali di tagliatelle. Tagliatelle che saranno pronte non prima del prossimo autunno, assecondando tutti i tempi della natura, e che si aggiungeranno alla già ricca offerta dell’azienda, che spazia dalla pasta fresca a quella ripiena, dal riso a Le Monoporzione (piatti monoporzione surgelati), dalle salse agli gnocchi, tutti prodotti già cotti e surgelati, per abbinare alla qualità un alto grado di servizio.

Il nuovo progetto nasce dalla volontà di Zini di ripensare la produzione, valorizzando il più possibile il proprio territorio, in un momento nel quale tante realtà sono colpite dalla crisi. Un’idea tradotta in realtà costruendo una vera e propria rete con le aziende vicine, specializzate ognuna in una diversa attività, e dando vita a progetti dove ciascuno è attore e quindi coinvolto in prima persona. Una nuova formula per ripartire.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome