Alla Masné Kràmy la birra cruda è regina

locali –

Nella città ceka di Ceske Budejovice, patria della premium lager Budejovicky Budvar, spopola una moderna birreria dotata di un originale impianto di spillatura con 4 serbatoi da 10 ettolitri

Moderne tecnologie e recupero di uno storico edificio risalente al 14° secolo. Masné Kràmy è il nome di una birreria che il produttore ceko Budejovicky Budvar ha creato per dare un'immagine innovativa della propria produzione. Tanto che è diventato un motivo d'attrazione che attira birrofili fin dalla lontana Praga, nella quale non mancano certo birrerie di ogni genere.
Il locale è stato inaugurato nel dicembre 2007 nella città natale della Budejovicky Budvar, a Ceske Budejovice (Boemia), sulle rive del fiume Moldava, a 50 km dal confine austriaco. Il nome riprende quello dell'edificio a pianta basilicale che è stato il mercato delle carni della città boema fin dal 1364. La navata centrale era dedicata al pubblico degli acquirenti, mentre nelle due navate laterali si trovavano i box dei diversi macellai. Oggi la navata centrale ospita il grande banco di spillatura con cinque spine e la zona bar con un'apprezzatissima macchina italiana per il caffè espresso. All'ingresso, nell'abside e nelle navate laterali sono stati invece ricavati vari ambienti con tavoli, panche e sedie in legno massiccio (312 mq totali).
Realizzato in granito e massello di rovere, il pavimento contrasta con le pareti intonacate e con le luci sospese a strutture in ferro battuto e rame. Alle spalle del bancone si può ammirare la camera a vetri con 4 grandi serbatoi per la birra in acciaio inox rivestiti di rame, ciascuno della capacità di 10 ettolitri, mantenuti a 6°C. Una capacità motivata da 1.352 ettolitri di birra consumati nel 2009. Sviluppato dalla Budejovicky Budvar, l'originale impianto viene rifornito periodicamente da una speciale autobotte refrigerata (tank). Un impianto alternativo al tradizionale sistema a fusti da 30 o 50 litri, indicato per consumi importanti, che si sta diffondendo anche in altre città. 
Specialità di Boemia e Moravia
Oltre alla celebre Original Czech Premium Lager in bottiglia da 33 e 50 cl, sono quattro le specialità alla spina: Krausened Lager, Dark Lager, Pale Beer e Non-Alkoholic Beer. Di particolare interesse e richiamo per il locale è la Krausened Lager, birra cruda la cui rifermentazione in serbatoio apporta un maggior contenuto di aminoacidi e vitamine del gruppo B. Il risultato è una birra dorata, dal sapore intenso, dalla schiuma compatta e di elevata bevibilità e digeribilità. Non a caso è molto richiesta nei boccali da 50 o 100 cl (31 e 62 Kc = 1,2 e 2,3 euro). Da notare che la Repubblica Ceca, anche se fa parte dell'Unione Europea, non ha aderito ancora alla moneta comune e utilizza sempre la corona ceka (Kc).
Particolarmente ricco il menu, a base di specialità di Boemia e della vicina Moravia, curato dal gastro department manager Tomàs Olejnìk. Per le colazioni veloci sono a disposizione vari piatti di salumi e formaggi, accompagnati dagli immancabili cetrioli (54 Kc = 2 euro). Ma i protagonisti sono i ricchi piatti di carne: Brewer's beef goulash da 150 g (118 Kc = 4,5 euro, 7.275 porzioni nel 2009), Grilled pork ribs da 1 kg (138 Kc = 5,3 euro, 5.145 porzioni), Old Czech roasted pork da 150 g (118 Kc = 4,5 euro, 4.291 porzioni). E non mancano diversi piatti vegetariani (86 Kc = 3,2 euro)
Premium lager dalla Boemia
Fondata nel 1265, la città di Ceske Budejovice (Boemia meridionale, Repubblica Ceka) è sempre stata famosa per la produzione della birra. Nel 1895 è stata fondata la birreria statale Cesky Akciovy Pivovar che nel 1967 è stata ribattezzata Budejovicky Budvar. Il prodotto principale è la Original Czech Premium Lager, diffusa in molti Paesi con il nome Budweiser che ha ripreso il nome tedesco della città (Budweis). Per questo motivo si è aperto un interminabile conflitto legale (ancora in corso) con l'americana Anheuser-Busch che usa lo stesso nome per una propria birra fin dal 1876.
Al momento l'Unione Europea protegge la storicità e l'origine della birra riconoscendole l'Indicazione geografica protetta “Birra di Budweis”. La Budejovicky Budvar Original Czech Premium Lager (5° alc) deve notorietà e fortuna alla leggerezza dell'acqua impiegata, che sgorga da un pozzo artesiano profondo 300 metri, all'impiego del miglior malto d'orzo di Moravia e alla tradizione brassicola centenaria. Viene distribuita in Italia dalla Biscaldi di Genova-Voltri nei formati 33 e 50 cl, rispettivamente in cartoni da 24 e 20 bottiglie.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here