Josif Vezzoli di Birra Elvo è Miglior Birraio dell’Anno 2017

Il palco del teatro ObiHall di Firenze ha ospitato l'ultima edizione i concorsi Miglior Birraio dell'Anno e Miglior Birraio Emergente, organizzati dal network Fermento Birra.

Josif Vezzoli è il Miglior Birraio dell'Anno 2017

Organizzato dal network Fermento Birra, si è tenuto a Firenze l’annuale concorso Miglior Birraio dell’Anno 2017, vinto da Josif Vezzoli di Birra Elvo (Graglia, Biella) insieme con Giovanni Faenza del Ritual Lab (Formello, Roma) come Miglior Birraio Emergente 2017.

Con la motivazione “Ha preferito ignorare le mode e non cimentarsi con stili che vanno per la maggiore, dedicandosi a prodotti semplici in omaggio alla tradizione tedesca”, Josif Vezzoli di Birra Elvo (Graglia, Biella) ha ricevuto il premio Miglior Birraio dell’Anno 2017 dalle mani del presentatore ed esperto di settore Lorenzo Dabove “Kuaska”. Sul palco del teatro ObiHall di Firenze il 20 gennaio scorso è salito anche Giovanni Faenza del Ritual Lab (Formello, Roma) che ha ricevuto la targa di Miglior Birraio Emergente. L’incontro-concorso è organizzato dal network Fermento Birra.

Già apprezzato professionista nell’ambito della progettazione di studi di registrazione, Josif Vezzoli si è reinventato come mastro birraio. Dopo aver ristrutturato una vecchia stalla alle pendici del Sacro Monte di Graglia (690 m), sede di un noto santuario e delle sorgenti di acqua minerale Lauretana, Josif Vezzoli ha dato vita al microbirrificio Birra Elvo puntando tutto sulla qualità delle materie prime. Grazie anche alla particolare leggerezza delle sorgenti circostanti, è stato possibile creare alcune tipologie birrarie di scuola tedesca, rispettose dell’Editto di Purezza, a bassa fermentazione. Oggi il portafoglio prodotti Birra Elvo si è arricchito e conta su specialità come Pils, Marzen, Weizen, Heller Bock, Doppel Bock, Schwarz.

Classifica Birraio dell’Anno 2017
Josif Vezzoli, Birrificio Birra Elvo, Graglia (Bi)

Marco Valeriani, Birrificio Hammer, Villa D’Adda (Bg)
Luigi D’Amelio, Birrificio Extraomnes, Marnate (Va)
Mauro Salaorni, Birrificio Birra Mastino, San Martino Buon Albergo (Vr)
Alessio Selvaggio, Birrificio Croce di Malto, Trecate (No)
Agostino Arioli, Birrificio Italiano, Limido Comasco (Co)
Emanuele Longo, Birrificio Lariano, Dolzago (Lc)
Matteo Pomposini e Cecilia Scisciani, Birrificio MC77, Serrapetrona (Mc)
Alessio Gatti, Birrificio Canediguerra, Alessandria
Valter Loverier, Birrificio Loverbeer, Marentino (To)
Conor Gallagher Deeks, Birrificio Hilltop, Bassano Romano (Vt)
Pietro Di Pilato, Birrificio Brewfist, Codogno (Lo)
Nicola Perra, Birrificio Barley, Maracalagonis (Ca)
Luana Meola e Luca Maestrini, Birrificio Birra Perugia, Perugia
Gino Perissutti, Birrificio Foglie d’Erba, Forni di Sopra (Ud)
Marco Ruffa, Birrificio CR/AK, Campodarsego (Pd)
Luciano Landolfi, Birrificio Eastside, Latina
Riccardo e Davide Franzosi, Birrificio Montegioco, Montegioco (Al)
Lorenzo Guarino, Birrificio Rurale, Desio (Mb)
Andrea Dell’Olmo, Birrificio Vento Forte, Bracciano (Rm)

Nella categoria Emergenti i maggiori consensi per il Miglior Birraio con un trascorso alla guida di un birrificio inferiore a due anni, sono andati a Giovanni Faenza del Birrificio Ritual Lab di Formello (Roma). Brassate sulle sponde del lago di Bracciano, le originali specialità di Giovanni Faenza hanno subito conquistato l’esigente mercato romano: Tupamaros (Double Ipa), Super Lemon Ale (Apa), Ritual Pils (Kellerpils), Ned Choice (Session Ipa), Mango Split (Fruit Double Ipa), La Bock, Imperial Pils, Black Belt (Oatmeal Stout).

Classifica Birraio Emergente 2017
Giovanni Faenza, Birrificio Ritual Lab, Formello (Rm)

Stefano Simonelli, Birrificio Vetra, Caronno Pertusella (Va)
Riccardo Di Profio, Birrificio Rebel’s, Roma
Marco Gianino, Birrificio Yblon, Ragusa
Samuele Cesaroni, Brasseria della Fonte, Pienza (Si).

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome