Trasferimenti di sede? No senza prg

Attività –

Trasferire un bar o un ristoranti è possibile solo se il piano regolatore comunale lo consente

Bar e ristoranti non possono essere aperti o trasferiti in altra zona da quella dove operano se il piano regolatore comunale non lo consente. È quanto ribadito dalla sentenza n.358 del 20 febbraio del Tar della Lombardia, sezione terza. Il trasferimento in una zona non ammessa dal Prg infatti costringerebbe lo stesso Comune e far chiudere l'attività, contravvenendo al principio di buona amministrazione.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here