Torna al Sigep il mondiale di pasticceria juniores

Fantasia e abilità artigianale. È su questi due aspetti che si giocheranno la vittoria i giovani pasticceri che prenderanno parte al Campionato mondiale di pasticceria juniores. Nata da un’idea di Roberto Rinaldini e organizzata da Rimini Fiera, la grande sfida, che si svolge ogni due anni e riservata agli artisti della pasticceria con età inferiore a 23 anni, si terrà il 21 e il 22 gennaio presso la Fiera di Rimini nella Pastry Arena (padiglione B5), la grande piazza per la pasticceria artigianale degli eventi del Sigep (dal 21 al 25 gennaio).

A prendervi parte saranno le squadre di 10 paesi di tutto il mondo, ognuna delle quali composta da un manager, membro delle giuria internazionale, e dai due concorrenti. Per questa quarta edizione a sfidarsi saranno i giovani pasticceri di Francia, Giappone, India, Serbia, Filippine, Singapore, Messico, Polonia, Russia e Italia, che avranno così l’occasione di mostrare e mettere alla prova le proprie capacità e trovare stimoli per dare il via a una carriera gratificante e di successo. Scopo della competizione è infatti di fungere da momento preparatorio per i talenti della pasticceria, offrendo loro un’occasione di confronto e un’esperienza di crescita fondamentale per il loro cammino nella professione e verso traguardi maggiori.

Il tema al quale dovranno ispirarsi per le loro creazioni è Planet Fantasy, il potere della fantasia, un vero invito, dunque, a sprigionare la creatività che ogni giovane pasticcere porta dentro di sé. Tema che le squadre dovranno illustrare realizzando una scultura in zucchero, una in cioccolato (entrambe dell’altezza minima di 120 centimetri), tre diversi tipi di cioccolatini (in totale 60 cioccolatini, dei quali 20 per ciascun tipo: con due creme ganache colato in uno stampo; con pralinato di mandorle e nocciole trampato a mano; stampato al gusto di frutta), una torta da forno moderna al cioccolato (in quattro esemplari), un dessert al piatto accompagnato da gelato al caffè e un dessert al bicchiere realizzato con ingredienti tipici del proprio paese (20 esemplari).

Le gare si svolgono sabato 21 dalle 9 alle 17.00 e domenica 22 dalle 8 alle 14.30, mentre la premiazione è sempre domenica alle 17.30 e possono essere seguite da tutti coloro che hanno acquistato il biglietto di ingresso al Sigep (costo 55 euro, ma 49 acquistandolo on line; per info: www.sigep.it).

Lascia un commento