Tavolo fumatori? No Problem con l’ aspiratore multifunzione di Elica

Strumenti- purificatori –

Luxerion, un solo strumento per aspirare e illuminare. Col tocco del design

Leader mondiale nella produzione di cappe aspiranti per cucine domestiche, il Gruppo Elica (2300 dipendenti, 8 siti produttivi, 16 milioni di pezzi prodotti, 335,1 milioni euro il fatturato 2009) si contraddistingue per la lunga esperienza nel settore, la grande attenzione al design, la ricercatezza dei materiali e l’impiego di tecnologie avanzate. Manovrando queste leve l’azienda ha rivoluzionato l’immagine tradizionale della cappa da cucina, che da accessorio esclusivamente funzionale si è trasformato in elemento d’arredo dal design unico e in grado di migliorare il benessere. Non solo in cucina. Sì, perché nel percorso di sviluppo che da azienda specializzata nel distretto di Fabriano l’ha portata ad operare nel mercato globale con impianti di produzione in Messico e in Polonia, acquisizione di altre aziende (la tedesca Gutman e le italiane Turboair e Jet Air), joint venture in Giappone, l’azienda italiana si è trasformata in un vero e proprio specialista dell’aria con una forte attenzione al benessere. Purificazione dell’aria L’attività di ricerca e sviluppo particolarmente intensa ha portato allo sviluppo di numerosi brevetti nella progettazione fluidodinamica, elettronica, acustica. Tra questi, Deep Silence (EDS3), che riduce del 35% il livello sonoro della cappa, che diventa impercettibile alle basse velocità ed Evolution, un sistema di trattamento dell’aria racchiuso in un corpo metallico cilindrico e compatto. Sugli sviluppi di Evolution, è nata la linea di prodotti Luxerion, lampade d’arredo con dispositivo di purificazione dell’aria, sviluppati inizialmente in partnership con Artemide, ora direttamente gestita da Elica, che proprio recentemente ha presentato i nuovi modelli Pure Ola e Pure Wave. «Si tratta di prodotti - spiega il communication manager dell’azienda Riccardo Diotallevi - non solo destinati agli altri ambienti della casa, ma che possono trovare una ragione di impiego anche al ristorante, dove il benessere psicofisico di chi sta a tavola è determinante». Con Luxerion, Elica sta sviluppando un percorso che esplora la multisensorialità nei sistemi di trattamento dell’aria. Diffusione sonora immersiva «Stiamo esplorando nuove vie - puntualizza Diotallevi - con un approccio olistico al tema del benessere, dai sistemi di illuminazione all’integrazione con diffusori acustici. In collaborazione con Architettura Sonora-Applied Acoustics stiamo infatti lavorando all’integrazione alle apparecchiature di moduli per una diffusione sonora di tipo radiale che induce una percezione sensoriale del suono di tipo immersivo e selettivo, una tecnologia che può trovare sviluppi interessanti laddove il rumore di fondo è particolarmente fastidioso, come le sale dei ristoranti».

Evolution detta la forma
In un cilindro di acciaio compatto è racchiuso un sistema di trattamento dell’aria che concentra meccanica, motore, filtri, impianto luce, elettronica e interfaccia di controllo. Grazie al sistema Evolution sono nate nuove forme di cappe da sospensione, che poi hanno consentito di sviluppare il progetto di Luxerion, specifico per la purificazione dell’aria.
Tre livelli di filtrazione Il cuore tecnologico di Luxerion è costituito da tre livelli di filtraggio dell’aria ambiente, convogliata all’interno del modulo di purificazione: il primo elimina le macro impurità con il filtro metallico; il secondo rimuove le particelle dei cattivi odori con i carboni attivi; il terzo, infine, trattiene le polveri, i pollini, i batteri e tutte quelle impurità di dimensioni maggiori o uguali a 0,1 micron con il filtro HEPA (High Efficiency Particulate Air) per la purificazione dell’aria. L’aria, è completamente depurata e viene reimmessa nell’ambiente stesso.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here