Aperte le iscrizioni per il concorso di miscelazione futurista di Cocchi

miscelazione futurista

Giulio Cocchi rinnova la sfida agli ardimentosi miscelatori d’Italia. Si sono infatti aperte le iscrizioni per la nuova edizione di Miscelatore Record Nazionale, la competizione di miscelazione futurista ideata dalla casa astigiana e organizzata in collaborazione con altre aziende storiche della liquoristica italiana, quali Alpestre, Campari, Fabbri, Luxardo, Nardini, Pallini, Strega, Tassoni e Vecchia Romagna.

Obiettivo del concorso è rinverdire i fasti di un pezzo della miscelazione italiana, nata negli anni Venti e Trenta dello scorso secolo, dove l’uso di prodotti del territorio nazionale, dalla grande tradizione liquoristica agli spiriti, ai vini, attraverso abbinamenti azzardati e provocatori, ma sempre sapientemente elaborati, erano la base per la creazione di polibibite, termine con il quale i futuristi chiamavano i cocktail in nome di un’autarchia anche linguistica, concepiti come una forma d’arte che doveva stupire e suscitare commenti in chi beveva.

Tema della terza edizione è il Futurismo per tutti, scelto per rendere la miscelazione futurista fruibile e comprensibile anche al grande pubblico. Tema che pone una doppia sfida ai concorrenti: da un lato creare un’originale polibibita nel rispetto del canone dei futuristi, esposto nel NeoManifesto del miscelatore futurista stilato da Fulvio Piccinino, che con le sue ricerche ha contribuito a riscoprire questo filone; dall’altro, elaborare una versione semplificata e velocemente replicabile della stessa ricetta per il grande pubblico.

Saranno infatti due, novità di quest’anno, le giurie che decreteranno il vincitore nella finale del concorso nella Gran Serata Futurista, in programma il prossimo 18 ottobre a Torino, alla quale accederanno gli autori delle 10 ricette che avranno superato la fase di selezione: una giuria tecnica, formata da esperti di miscelazione, e una popolare, composta da tutti coloro che prenderanno parte alla serata aperta alla partecipazione del pubblico.

In quella occasione ogni finalista avrà a sua disposizione una postazione, che potrà personalizzare per arricchire l’esperienza di assaggio della sua creazione, dove preparare la sua polibibita nelle due versioni, ovvero quella completa di decorazioni per la giuria tecnica e quella più semplice per la giuria popolare.

Il vincitore si aggiudicherà la Corona di Miscelatore Record Nazionale e un biglietto per partecipare alla Athens Bar Show 2018, dove sarà ambasciatore del verbo futurista nel Quisibeve (il bar futurista) allestito per l’occasione.

Come partecipare

Per partecipare alla competizione occorre inviare, entro il 14 settembre, una email a barcocchi@cocchi.com, nella quale il concorrente dovrà inserire i suoi dati personali (nome, cognome, data di nascita), recapito di posta elettronica, numero di cellulare, nome del locale nel quale lavora, e ricetta della propria polibibita, con ingredienti e descrizione della preparazione, categoria di appartenenza e foto in alta risoluzione. Nella mail occorre anche descrivere la versione semplificata della polibibita da presentare al pubblico.

La ricetta deve contenere massimo 5 ingredienti liquidi, dei quali almeno uno tra i prodotti Cocchi (minimo 3 cl) e gli altri di origine italiana (meglio se delle altre aziende partner del concorso). Sono ammesse decorazioni sia interne sia esterne al bicchiere, utilizzando un massimo di 6 ingredienti: le decorazioni interne dovranno essere edibili, quelle esterne possono non esserlo. È anche ammesso l’uso di un ingrediente “fatto in casa”, sia da decorazione sia nella formula, ma solo se etichettato con la dichiarazione di ingredienti e data di produzione, di origine locale, legato al territorio e alla tradizione italiana.

Secondo lo stile futurista, è proibito l’uso del jigger e del metal pour, ma si possono usare profumi, musica, rumori, luci e oggetti che richiamino il tema della polibibita o il periodo di riferimento.

Per il regolamento completo del concorso clicca qui

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome