A Fratelli Rinaldi la distribuzione di Vermouth Oscar.697

Vermouth Oscar.697

Si amplia di tre nuove referenze la gamma di prodotti di Fratelli Rinaldi per il mondo dei locali. Grazie all’accordo con la società 697, l’azienda bolognese si è assicurata la distribuzione in esclusiva di Vermouth Oscar.697, nelle sue tre versioni: Rosso, Bianco ed Extra Dry.

Nato da un’idea di Stefano Di Dio, titolare e inventore del brand Oscar.697, che si è avvalso della consulenza dell’enologo Oreste Sconfienza per mettere a punto la sua originale ricetta, Vermouth Oscar (75 cl) è un vermouth dallo stile contemporaneo particolarmente indicato per la miscelazione. Realizzata nel rispetto del disciplinare del Vermouth storico di Torino Igp, la “famiglia 697” è prodotta da La Canellese, storico vermuttista piemontese di Calamandrana, fra le Langhe e il Monferrato, attivo dalla prima metà del secolo scorso.

Ottenuto a partire da una base di vino Trebbiano di Romagna, come per le altre due referenze, scelta per la sua neutralità e persistenza, Oscar.697 Rosso – Vermouth storico di Torino IGP, si caratterizza per i marcati sentori di assenzio, rabarbaro e liquirizia, ingrediente quest’ultimo utilizzato in sostituzione della china perché pulisce la bocca e incentiva la bevuta e permettere un più ampio uso in miscelazione al di là dei grandi classici. Dal colore intenso, al quale contribuisce anche l’utilizzo di caramello naturale, al posto di quello sintetico, ha un contenuto alcolico pari al 16% vol. con 140 gr/l di zucchero, altra scelta effettuata per ottenere un prodotto meno stucchevole e più adatto alla creazione di drink in combinazione con London dry gin, whisky e rum.

Una bassa gradazione zuccherina (140 gr/l di zucchero) caratterizza anche Oscar.697 Bianco – Vermouth storico di Torino IGP (contenuto alcolico 16% in vol), nella cui formulazione troviamo bergamotto, invece di limone o altre botaniche citriche solitamente utilizzate, e fiori di sambuco. Il primo utilizzato per dare freschezza, il secondo per rendere il vermouth molto amabile e “ruffiano”, solleticando il gusto del consumatore che oggi apprezza sempre più certe finiture aromatiche. A questo si aggiungono i sentori di achillea moscata e pepe nero, che vanno a creare uno stuzzicante gioco di contrasti tra dolce e amaro, ma perfettamente bilanciato. Peculiarità che lo rendono indicato da miscelare con prosecco per la creazione di aperitivi, ma anche per abbinarsi a distillati come tequila, vodka, rum agricoli, o gin overproof dai profumi mediterranei, dei quali va ad amplificare il bouquet aromatico.

È invece nato e pensato solo per la preparazione di Martini cocktail, sia a base gin, sia a base vodka, Oscar.697 Extry Dry – Vermouth storico di Torino Igp (alcol in vol 18%), in virtù di una gradazione zuccherina bassissima, pari a 25 grammi/litro), che ne fanno uno dei vermouth più secchi in assoluto. Nonostante ciò conserva tutte le componenti aromatiche del suo intrigante bouquet floreale donategli dal finocchio selvaggio e dalla rosa canina. Altra peculiarità è l’uso di un ingrediente innovativo, quale l’infuso di rovere, un estratto ricavato dalla macerazione a freddo di chips di rovere americano in soluzione idroalcolica (55% in vol) per circa 3 mesi, che gli regala morbidezza e rotondità, oltre al colore paglierino. Prodotto in lotti limitati, 1200 litri, è disponibile anche in versione vaporizzatore da 50 cl per i mixologist.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome