Scopri come spillare bene per vendere meglio

Celli e Bar University lanciano il primo Master in spillatura d’eccellenza –

Imparare tutti i trucchi per ottenere il massimo dal proprio impianto, in termini di rendimento e di qualità del prodotto erogato, e per tradurre un servizio eccellente in un ottimo business: è il tema centrale della tre giorni di corso, dal 18 al 20 maggio


Spiegare come "spremere" il massimo da un impianto di spillatura: è questa, in estrema sintesi, l’idea che ha dato vita al primo "Master in spillatura d’eccellenza", ideato da Celli Spa in collaborazione con Bar University. Un corso di tre giorni, dal 18 al 20 maggio, presso la sede riminese del produttore di impianti di spillatura, per raccontare a gestori e manager di bar due cose: come gestire in modo ottimale il proprio impianto e come valorizzare il prodotto erogato con le vendite.
Un mix di competenze
«Abbiamo scelto di dar vita a un corso insieme a Bar University - spiega Goffredo Celli, presidente di Celli Spa - perché siamo convinti che la conoscenza degli strumenti di lavoro debba andare di pari passo con la capacità commerciale. Offrire un prodotto eccellente è la base, ma occorre anche saperlo sfruttare in modo appropriato e saper valorizzare vendere. Per spiegare quest’ultimo aspetto abbiamo voluto coinvolgere gli esperti di Bar University».
Così il primo giorno di corso, curato dalla scuola di formazione di Bargionale, sarà dedicato agli aspetti più specificamente commerciali: dalle tecniche di vendita agli standard di servizio, dai trend del settore alla costruzione del menu. Tra i vari argomenti affrontati, non mancheranno soluzioni e proposte per sviluppare e valorizzare i consumi alla spina: si parlerà dell’impostazione del menu, di metodi per fidelizzare i clienti, delle possibili promozioni, delle tecniche di pressing studiate per aumentare le vendite. Non mancherà, infine, una carrellata sulle tendenze a livello mondiale legate all’uso della spina.
La scelta dell’impianto
I successivi due giorni saranno dedicati a raccontare tutti i segreti della spillatura. Nel primo verrà fatta una panoramica sulle varie tipologie di impianti: da quelli per birra e soft drink (pre-mix e post-mix) a quelli per vino e acqua: «Vogliamo dare ai gestori - spiega Celli - tutti gli strumenti per scegliere in maniera più autonoma e consapevole l’impianto più adatto al proprio locale e per poterlo gestire in modo da garantire ai clienti un prodotto di alta qualità». L’ultimo giorno sarà dedicato interamente alla birra.
«Purtroppo - dice Celli - molti esercenti fanno ancora l’errore di trattare l’impianto di spillatura della birra come se fosse un rubinetto dell’acqua potabile. La realtà è ben diversa: per mantenere costante la qualità del prodotto è per esempio necessario sterilizzare le linee ogni 15 giorni, altrimenti il gusto si deteriora». Non mancheranno i trucchi del mestiere: «Non tutti, ad esempio, sanno - anticipa Celli - che i bicchieri per la birra vanno lavati senza brillantante».

PROGRAMMA
* 18 maggio Master a cura di Bar University - tecniche di vendita - standard di servizio - tecniche di composizione dei menu food & beverage - opportunità di business - tematiche gestionali
* 19 e 20 maggio Master a cura di Celli S.p.A. - tecnologie e impianti di spillatura - tecniche di spillatura
orari:  dalle 9,30 alle 12,30 e dalle 14 alle 17
sede:  Celli S.p.A, via Casino Albini, 605 S. Giovanni in Marignano - Rimini
costo:  350,00 euro + Iva

L'iscrizione si intende attivata al momento del ricevimento da parte de Il Sole 24 Ore Business Media srl della scheda di Iscrizione che puoi trovare qui 
, debitamente compilata in tutte le sue parti. Il pagamento dovrà essere effettuato solo dopo il ricevimento della nostra accettazione e conferma di partecipazione. A cui dovrà seguire l'invio della copia del bonifico bancario al n. fax 02 39 844 800. Il pagamento dovrà essere efffettuato entro 15 gg. dalla nostra conferma di partecipazione.



Informazioni: Segreteria Bar University 0362 805134 int. 32 



CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here