Resort di lusso nella costa ionica

Hotel –

Nova Yardinia vuol fare dell’identità mediterranea una sintesi e un marchio. Con cultura, cucina e benessere. E un’organizzazione hi-tech per uomini d’affari e gruppi

Non è difficile in Italia trovare siti di pregevole effetto paesaggistico ma è decisamente raro imbattersi in un'area di pochi chilometri con tre siti Unesco. Nova Yardinia è complesso alberghiero poco distante da Taranto vicino a quella Castellaneta dove nacque Rodolfo Valentino. Ispiratore e ideatore del progetto è Nicola Putignano, senatore e attuale presidente del gruppo Nuova Concordia srl, società della So.f.in. spa, holding finanziaria di famiglia.«Abbiamo voluto creare un complesso moderno per un turismo leisure e business», afferma Nicola Putignano «in una location unica, a pochi chilometri dai trulli di Alberobello, dai Sassi di Matera e dal magnifico Castel del Monte. Siamo sicuri di poter offrire ospitalità di ottimo livello quanto a servizi ma quello che più conta in un contesto storico ambientale unico». Su una superficie di 5 chilometri (di cui edificati 3.500 metri quadrati), al confine della riserva biogenetica Stornara, Nova Yardinia si sviluppa su quattro strutture, due hotel a cinque stelle, Kalidria Grand Hotel & Thalasso Spa e Alborea Eco Lodge Suites, e due village a quattro stelle, il Valentino e Calané. Un totale di 790 stanze, di cui 230 nei cinque stelle, 6 piscine all'aperto, 9 ristoranti, 13 campi da tennis, 6 campi da calcetto. E poi spazi per pallacanestro, pallavolo e beach volley e un grande centro Thalasso spa. Il tutto c'è ma non si vede, o quasi.

Spazio concepito come un centro di lusso
Il design delle strutture è, infatti, stato affidato all'architetto Emilio Ambasz, teorico del “green over the grey” e specializzato nella mimesi dei suoi complessi architettonici come dimostrano i 124 lodges dell'Alborea. Poco distante il Kalidria, la Thalasso spa di 3.500 mq attrezzata con piscina interna ed esterna di acqua di mare riscaldata, cabine per idro e cromoterapia, sauna, bagno turco, area relax, centro fitness. «Abbiamo concepito quattro formule di accoglienza» spiega Putignano, «destinate a clienti che concepiscono la vacanza in modo diverso». Kalidria nasce sul concetto di benessere come remise en forme. I suoi servizi sono accessibili anche agli ospiti degli altri complessi, anche se ogni struttura dispone di un proprio centro benessere. Alborea è uno spazio concepito come un contesto di lusso (Iacuzzi in ogni lodge, area wifi, ecc.) completamente immerso nel silenzio e nella natura. I due hotel village Il Valentino e Calané sono strutturati per rispondere alle esigenze di famiglie e gruppi in un ottica di maggiore socializzazione (anfiteatro, attività sportive e animazioni per adulti e bambini). I piaceri della tavola non sono secondari. Qui all'incrocio tra Puglia e Basilicata si trovano sapori eccezionali. Vito Semeraro, della Nazionale italiana cuochi, è lo chef executive che propone gusti e sapori del mediterraneo, differenziando le proposte in base a una ricerca gastronomica che coniuga il gusto a un regime equilibrato.

Programmi che valorizzano i soggiorni brevi
Il progetto è nato 15 anni fa. Affidato per qualche tempo a Hilton International è tornato ora gestione dei suoi ispiratori. Parole chiave del nuovo corso sono mare, benessere e business. Cinque chilometri di spiaggia bianchissima, confortevolmente attrezzata, lambita dal fiume Lato e circondata da 16 ettari di pini d'Aleppo, cespugli di mirto e rosmarino, confortata dalla trasparenza del mar Ionio: non stupisce che questa struttura in estate raggiunga una copertura del 90% nei villaggi e dell'80% negli hotel. «La stagione estiva non è un problema» annota Putignano. «La Puglia ha una fortissima vocazione turistica. Il nostro impegno è tutto volto ad operare in direzione di una destagionalizzazione delle presenze, attraverso l'incremento del settore benessere e Mice (Meeting, Incentive, Congress and Events) che possono essere la grande risorse del sud del Mediterraneo». Attualmente il settore mare rappresenta il 50% del giro d'affari di Nova Yardinia mentre il benessere è ancora sul 20 e il Mice sul 30%. La messa a punto di appositi programmi che valorizzano anche soggiorni brevi inizia a dare i suoi frutti. «Il Mediterraneo e la Magna Grecia sono concetti fortemente evocativi soprattutto per una clientela internazionale», racconta l'imprenditore. «Negli ultimi tempi stiamo avendo riscontri molto positivi nelle risposte delle aziende per meeting e convegni tanto con grandi marchi nazionali che con multinazionali e imprese estere. Stiamo progettando l'apertura di un polo congressi in grado di accogliere 2500 persone».

Ambienti flessibili anche per eventi aziendali
Già in questa fase Nova Yardinia si presenta come un luogo dalla logistica strategica. I 38 spazi, poliedrici e modulari per meeting e riunioni si adattano con sorprendente versatilità a diverse esigenze, da 10 a 1500 persone. «Contiamo di poter offrire ai clienti d'affari una struttura attrezzata per il lavoro e per il relax. Il clima mite consente di godere a lungo degli spazi all'aperto e beneficiare delle benefiche inalazione della pineta che circonda la spiaggia. Ossigenare il corpo per riattivare la mente è la combinazione ideale per un weekend di lavoro» spiega Putignano. La flessibilità degli ambienti e dei servizi consente di affiancare le aziende nella creazione di eventi plasmati sulle specifiche esigenze di ciascuna organizzazione. Ma non è solo con i supporti tecnici e la buona cucina che Nova Yardina intende affrontare la clientela business. La filosofia che ispira la proposta per il Mice è in linea con le più avanzate tendenze in fatto di politiche di Human resources management, che interpreta il rapporto tra persona e azienda in termini olistici. «Siamo partiti da un concetto caro a quei sapienti che proprio su queste coste aprivano le loro scuole di filosofia, e che oggi sono la chiave di interpretazione delle dinamiche aziendali: l'uomo è il centro di una esperienza sinergica, in cui natura, corpo e spirito sono uno», conclude Putignano.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here