Qualità e idee messe in mostra

Modelli –

A Empoli, il c.risiamo è un punto di riferimento per il mangiare e bere bene. Ma anche per comprare oggetti sfiziosi che si trovano solo qui

Un piacevole bombardamento di stimoli: è la sensazione che cattura i clienti del c.risiamo appena mettono piede nel locale. L’attenzione cade subito sulla vetrina, posta all’ingresso: luminosa, pulita e invitante, vista la moltitudine di proposte che espone, tutte fatte in casa e sempre diverse a seconda della stagione, del giorno e dei diversi momenti di consumo. Fatta l’ordinazione, l’occhio comincia a curiosare tra le tante cose in bella mostra tra mensole, mobiletti e pareti. Un’esposizione ricca ma ordinata, dove si mescolano in modo armonico bottiglie di vino e soprammobili, prodotti per gourmet e curiosi saponi. Niente sembra messo per caso. E la banalità non abita qui. Siamo a Empoli, non lontano dalla stazione ferroviaria, nel regno di Fabio Gelli e Tania Bussotti. Lui si divide tra il laboratorio di pasticceria, che sforna ogni giorno centinaia di dolci prima per le colazioni e poi per la merenda, e quello di cucina, dove si mette a punto il menu per i pranzi (e per il servizio di catering).
Il regno di lei e tra banco e sala, dove cura ogni dettaglio: l’esposizione dei prodotti, la pulizia dell’ambiente, l’accoglienza dei clienti, la qualità del servizio dei suoi collaboratori. Tutti formati e responsabilizzati in modo che possano anche mandare avanti il locale da soli, quando Fabio e Tania escono dal loro locale per andare a caccia di qualche novità per arricchire e rinnovare l’offerta al loro ritorno.
Freschezza degli ingredienti (gli approvvigionamenti sono giornalieri), qualità delle preparazioni (tutto, tranne salse di pomodoro e olio, è fatto in casa: dal pane ai condimenti)e capacità di mettere a punto un’offerta in continua evoluzione sia sul fronte eno-gastronomico sia su quello della regalistica sono le basi su cui il c.risiamo ha costruito nei suoi sei anni di vita anni la propria solida reputazione. Una reputazione che Fabio e Tania hanno saputo costruire a colpi di corsi (lui di pasticceria, lei di barman, caffetteria, sommelier ecc.) e di esperienze sul campo. Il nome, c.risiamo (si legge ci risiamo), è stato scelto per comunicare il loro ritorno sulla scena, nel 2005, dopo che per sei anni avevano gestito un locale non lontano dall’attuale.

Una fucina di idee

Quello che più colpisce, del c.risiamo, è la vitalità di Fabio e Tania, sempre impegnati a mettere in campo nuove idee e progetti. Tra le evoluzioni già in cantiere, l’apertura serale (oggi il locale chiude alle 20, salvo qualche serata a tema) con le cene e l’allestimento di una significativa offerta di libri di qualità nel campo dell’enogastronomia. Tanto per cambiare, si tratterà di volumi che, almeno a Empoli, si potranno trovare in un solo posto: indovinate quale.

L'offerta f&b
Colazione: il “piatto forte” sono gli oltre 20 tipi di lieviti, tra cui quelli con impasti senza zucchero o con lievito di soia. Vengono sfornati caldi fino alle 11. Proposti anche muffin, crostatine, budini ecc.

Pranzo: il menu cambia ogni giorno, in accordo con le stagioni. La scelta comprende 5 primi (espressi), 6 tra insalate, secondi di carne o pesce o vegetariani, 10 “specialità” sempre presenti, frutta, dessert, vini al calice.

Merenda: sfogliatine calde, tartine fredde, budini ecc. ogni giorno c’è qualcosa di nuovo.
aperitivo Mise en place dalle 18 con finger food, crudité di verdure, pizzette calde ecc.

Gli acquisti

Oggettistica: si vendono cose che Fabio e Tania scovano nei loro periodici tour tra le maggiori fiere europee (dal Macef di Milano ad Ambiente di Francoforte, a Maison&Object a Parigi): si possono trovare dagli orologi da parete ai prodotti di bellezza, in funzione dell’estro del momento.

Arte: le pareti ospitano a rotazione delle opere di giovani artisti locali. Naturalmente,
a disposizione di chi le vuole comprare.

Libri: è il prossimo progetto di Fabio&Tania. Predisporre un’offerta di libri d’importazione, difficili da reperire nelle normali librerie, dedicati al bere e mangiare d’eccellenza.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here