Pausa pranzo in scatola

Case history –

Nasce a Torino il bar&ristorante Oy, locale creato come risposta gourmet all’appetito di ogni ora, soddisfatto con una ricca scelta di piatti preconfezionati

Tranci di pizza, panini imbottiti, piattini freddi. Per chi lavora o studia e ha poco tempo, la pausa pranzo al bar viene spesso soddisfatta in qualche modo, tanto per riempire lo stomaco nel modo più rapido (ed economico) possibile. Da Torino arriva un'alternativa interessante, frutto di uno studio accurato che coniuga sapore, bilanciamento calorico, varietà di scelta ed economie di scala. È Oy, locale multifunzionale con caffetteria, ristorante self service e take away, inaugurato a settembre di quest'anno, dove è possibile trovare cibi freschi, genuini, privi di conservanti, preparati secondo ricette della migliore tradizione italiana.
Proposte studiate da esperti di cucina
«L'idea di questo locale ci è venuta - precisa Carola Vallarino Gancia, ideatrice e titolare di Oy Srl, insieme con il socio Beppe Marocco - per consentire a chi ha poco tempo di consumare un pasto veloce realizzato con cibi freschi, scegliendo tra un'ampia varietà di proposte». Realizzate a seconda delle disponibilità delle materie prime fresche disponibili sul mercato, le ricette vengono studiate insieme con gli chef di un importante centro di cottura torinese. La particolarità è che le ricette sono realizzate in porzioni da 80-150 g, confezionate e sigillate in scatole nere in plastica riciclabile dal coperchio trasparente. In questo modo le confezioni arrivano giornalmente in furgoni climatizzati (dalle 150 alle 200 porzioni) e vengono proposte all'interno di Oy in apposite vetrine self service. Al cliente non rimane che scegliere tra oltre una decina di primi piatti (Paste & Risi), di secondi piatti (gli Sfizi), di verdure fresche e cotte, per finire con dolci e dessert (le Goloserie). Alcuni esempi: insalata di riso nero con gamberi, lasagnette al pesto, galletto con pomodori e carciofi, sformato di cardi con salsa di acciughe. Non essendo necessaria alcuna manipolazione dei prodotti nella cucina del locale, il personale di servizio è ridotto a quello del banco bar e i prezzi sono particolarmente contenuti: dai 2,50 euro dei dessert, ai 3,60 euro dei primi piatti, ai 4,60 euro dei secondi. Un pranzo completo può essere così proposto con 9-10 euro. A disposizione dei clienti ci sono isole con forni a microonde e vassoi per i condimenti. Per chi preferisce consumare porzioni più abbondanti è a disposizione il Corner XL, dove i primi piatti sono offerti in ampie ciotole di ceramica. La flessibilità della confezione in box pet permette di rendere sempre disponibili i prodotti a qualsiasi ora del giorno e della sera. In questo modo è stato possibile attivare un servizio take away con consegna a domicilio a privati e uffici, facilitata dalla posizione centralissima del locale, all'interno della Ztl (zona a traffico limitato), alle spalle di piazza Solferino.
«Abbiamo voluto sottolineare la modernità del progetto - prosegue Carola Vallarino Gancia - adottando un arredamento semplice e funzionale, firmato dall'architetto Laura Bongiovanni, con un largo uso del colore bianco interrotto da pareti divisorie sagomate a sky line, sulle quali è possibile scrivere nomi o avvisi con gessetti colorati. Lo stesso marchio OY riprende graficamente la sagoma di un piatto e di un calice, oltre che significare “ciao” in brasiliano. Alle pareti vengono esposte opere acquistabili a tema gstronomico di giovani artisti emergenti, secondo un calendario che cambia ogni due mesi, studiato dall'esperta d'arte Paola Gribaudo.

Tea time, brunch e aperitivi
Ma Oy non è solo il format ideale per la pausa pranzo. A partire dalle 10.30 è a disposizione il coffee break con un buffet di specialità dolci. Nel pomeriggio invece è il tea time a dominare con la possibilità per i clienti di organizzare tornei di gioco come il burraco. Dalle 18.30 in poi (fino alle 22) viene servito l'AperiOy, con degustazioni di formaggi d'alpeggio e salumi speciali per accompagnare l'originale aperitivo della casa Oydrink  oppure l'Oyspritz preparato con Aperol o Americano Gancia. Considerate le abitudini della clientela torinese, il sabato mattina, oltre al take away, viene allestito il brunch.
In previsione l'organizzazione di degustazioni gastronomiche a base di birre crude artigianali, vini particolari come il Novello e gli spumanti Alta Langa, o abbinamenti ideali come caviale & Champagne, cioccolato & Barolo Chinato. Oy bar&ristorante è aperto da lunedì a sabato, dalle 10,30 alle 22, giorno di riposo la domenica.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here