Parla francese il nuovo aperitivo

Ricettario –

Cresce la ricerca di nuove formule alternative all’happy hour. L’ente di promozione Sopexa ha messo a punto un sito dedicato, ricco di spunti per creare serate a tema con i prodotti d’Oltralpe

Al pari di quella italiana, anche in Francia è forte e radicata la tradizione dell'aperitivo. Per far conoscere la varietà delle proposte made in France, è stata organizzata all'inizio dell'estate la terza edizione della campagna d'informazione e promozione “Apéritif à la française”, co-finanziata dal ministero dell'Agricoltura e della Pesca francese e organizzata dall'agenzia di marketing e promozione Sopexa (aperitifalafrancaise). L'operazione è stata realizzata in collaborazione con importanti sponsor di settore: vini e Champagne (distributore Ridis, Maison de la Région Languedoc Roussillon), liquori Pernod-Ricard, prodotti da forno Délifrance, acqua minerale Perrier, patate (Doreoc), marmellate Bonne Maman, formaggi (distributore Guffanti). Varietà e possibilità di impiego degli alimenti francesi consentono la preparazione di tanti snack stuzzicanti. Nel sito sopracitato sono riportate circa cento ricette. L'iniziativa ha coinvolto quest'anno locali pubblici di 37 città in 21 Paesi del mondo. Grazie alla partnership con la catena alberghiera Metha Group, in Italia l'iniziativa è stata tenuta in cinque location di prestigio: Watttredici Hotel (Milano), Hotel San Biagio (Genova), Florence Business Hotel (Firenze), Express By Holiday Inn Rome-East (Roma) e Hotel Villa Rosa Riviera (Rimini). Un evento che nel 2008 ha coinvolto 17mila operatori in 2.100 punti vendita.

Un rito in evoluzione

Le nuove ricette per l'aperitivo tengono conto di esigenze sociali emergenti come creatività, esotismo alternato a localismo (prodotti km 0), attenzione all'aspetto dietetico e sono rivolte in particolare ai giovani. Molto gradite risultano proposte come i minitaglieri di formaggi misti (Camembert, Brie, Roquefort), seguiti da monoporzioni di pasta sfoglia, pasta bigné o a forma di crostatina farcite con verdure, prosciutto e formaggio, per passare a porzioni più ricche come cornetti ripieni e torte quiche al trancio. Ad esempio, riportiamo la ricetta di Beignet minute de chèvre frais aux herbes (Piccoli bignet salati farciti con formaggio fresco di capra aromatizzato alle erbe). Tagliare il formaggio (tipo Petit Mâconnais Aoc) a tocchetti, quindi riscaldateli (un minuto) in tazzine di ceramica nel forno a microonde. Estrarre e far colare il formaggio caldo dentro i bignet vuoti precedentemente intagliati. Far raffreddare e rifinire con un trito di erbe come dragoncello, prezzemolo e cerfoglio.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here