Palazzo Tornabuoni fa gola

NEWS Idee –

È osteria ed enoteca, con il meglio della produzione enologica toscana, champagne francesi e selezionate birre artigianali.

È osteria ed enoteca, con il meglio della produzione enologica toscana, champagne francesi e selezionate birre artigianali. Ma è anche negozio di gastronomia e alimentari, con bancone ben visibile dalla strada, a cui è deputato il ruolo di accattivante richiamo per i passanti (in vendita specialità toscane e non, salumi, una selezione di salse, formaggi, dolci biscotti). Proprio il binomio ristorazione-gastronomia è la cifra distintiva di Osteria Tornabuoni di Firenze, da poco inaugurata nel cuore della città (osteriatornabuoni.it). Il locale - di cui il patron è Silvio Ursini, fondatore di “Obikà, mozzarella bar” - è situato nello storico palazzo Tornabuoni e ha il tono minimal-chic dell’osteria di nuova generazione (circa 50 i coperti nella sala principale, cui si aggiunge la sala-enoteca al piano inferiore), semplice ma curato. La cucina, diretta dallo chef Giuseppe Ancona, è incentrata sulle specialità tradizionali toscane, con piatti come la terrina di piccione con cipolline o i tortelli di patate al sugo finto (scontrino medio a pranzo 30 €, a cena 50, vini esclusi). Nella carta dei vini sono presenti 200 etichette, toscane, affiancate da una selezione a rotazione di 15 vini al bicchiere.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here