Malti scozzesi, un club con 20mila soci

Whisky –

Con sedi in tutto il mondo, la Scotch Malt Whisky Society imbottiglia rari malti cask strenght e fa cultura del distillato con tasting guidati da donne

Adispetto delle mode e dei trend del mercato, il whisky conserva i suoi appassionati, affascinati da storie di distillerie e prodotti artigianali unici. Food from Britain promuove questo gioiello della produzione d'oltremanica sostenendo, in tutto il mondo la nascita di club come il Single Malt Club italiano che, aperto circa 8 anni fa, conta 8.500 soci. Ma ne esistono moltissimi in tutto il mondo e molto esclusivi, come la Scotch Malt Whisky Society, fondata nel 1983 a Edimburgo (la sezione italiana è a Schio, Vi). Ogni anno la società imbottiglia con il suo marchio i whisky provenienti da casks (botti) di qualità il cui contenuto viene imbottigliato alla concentrazione originale, senza diluizione e filtratura a freddo, creando edizioni limitate che possono essere acquistate solo dai membri del club. La sede di Edimburgo ha la sua sala a volte con ampi divani in pelle, il pavimento in tessuto e disegni tartan e accoglie i soci in una atmosfera cordiale in perfetto stile britannico. È un punto di riferimento nella vita mondana e culturale della capitale scozzese. Si vedono spesso scrittori come McCall Smith e l'affascinante Ian Rankin padre dell'ispettore John Rebus. A differenza di altri club britannici la società è frequentata anche da donne la cui sensibilità sensoriale è molto apprezzata. In una sala appartata del club tra boiserie e tartan, si effettuano le degustazioni, e sono spesso le donne a guidarle e a suggerire gli abbinamenti. La società ha 20 mila membri in tutto il mondo e nel Regno Unito ha tre sedi: due ad Edimburgo e una Londra.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here