Il divieto per i ristoratori di riciclare l’olio

Corte di Cassazione sentenza n. 17613/2006

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 17613/2006 ha reso definitiva l'ammenda nei confronti del titolare di un ristorante cinese colpevole di aver riciclato l'olio per cucinare nuovi piatti.

La Corte ha motivato la sentenza rilevando che la sanzione si è resa quanto mai necessaria visto che il riciclo dell'olio ''altera il prodotto''.

Nel caso di specie ''l'alterazione del prodotto e' stata correttamente desunta dal notevole superamento (34%) del livello di ossidazione dell'olio di frittura consentito dalla circolare ministeriale del 1991 che ha recepito il parametro elaborato dalla comunita' scientifica internazionale (25%), superato il quale l'olio e' valutato come alterato''.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here