Valutazione della giusta causa di licenziamento

Corte d’Appello Milano 14/2/2003

Nella valutazione di gravità del fatto in tema di licenziamento per giusta causa si deve aver riguardo all'entità del danno subito dal datore di lavoro, ai precedenti disciplinari del dipendente, alla posizione del lavoratore all'interno dell'azienda ed alla rilevanza esterna del fatto (nella fattispecie è stato ritenuto illegittimo il licenziamento di un dipendente, senza precedenti disciplinari e privo di responsabilità di custodia della merce, che era stato accusato di aver tentato, senza riuscirvi, di sottrarre una confezione di salmone).

(Corte d'Appello Milano 14/2/2003).

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome