I dati gestionali richiesti per gli studi di settore dei bar

Per la compilazione del modulo WG37U relativo gli studi di settore per attività di bar, caffè e simili senza cucina, anche con intrattenimento e spettacolo (cod 56.30.00), gelateria, pasticceria in sede fissa (56.10.30) o ambulante (56.10.41), commercio al dettaglio di torte, dolciumi e confetteria (47.74.20) ( si veda Bargiornale n.3 2016) è richiesta la comunicazione di una serie di dati gestionali. Ecco qui di seguito l’elenco.

Quadro B - Luoghi in cui viene svolta l'attività

Numero complessivo dei luoghi in cui viene svolta l'attività (unità locali). Per ognuno di essi (i dati relativi alle superfici sono espressi in mq):

  • Totale della potenza elettrica impegnata in Kw (risulta dal contratto di allacciamento)
  • Totale del consumo di energia elettrica consumata in Kwh (risulta dalle bollette emesse dalla società elettrica)
  • Totale del consumo di acqua in metri cubi (risulta dalle bollette emesse dall'acquedotto)
  • Spazi interni destinati alla vendita e/o alla somministrazione (a disposizione del pubblico) e la parte destinata esclusivamente alla somministrazione (se non viene svolta attività di vendita i due valori coincidono).
  • Spazi esterni destinati alla somministrazione.
  • Superficie destinata a sala giochi (sala biliardo, videogiochi, bowling, ecc.).
  • Superficie destinata esclusivamente ad intrattenimento e spettacolo (pista da ballo, palco, ecc.).
  • Superficie utilizzata per preparazione (laboratorio, cucina)
  • Spazi destinati a cantina/cava
  • Posti a sedere interni
  • Posti a sedere esterni
  • Ora di apertura (1 = tra le ore 06.00 e le ore 12.00; 2 = tra le ore 12.00 e le ore 18.00; 3 = tra le ore 18.00 e le ore 24.00; 4 = tra le ore 24.00 e le ore 06.00)
  • Ora di chiusura (1 = tra le ore 06.00 e le ore 12.00; 2 = tra le ore 12.00 e le ore 18.00; 3 = tra le ore 18.00 e le ore 24.00; 4 = tra le ore 24.00 e le ore 06.00)
  • Numero di ore giornaliere di apertura
  • Giorni di apertura dell'esercizio nel periodo d'imposta
  • Apertura stagionale (1 = fino a 3 mesi; 2 = fino a 6 mesi; 3 = fino a 9 mesi)
  • Eventuale localizzazione nei seguenti luoghi: (1 = in alberghi e altre strutture ricettive; 2 = in centri comm. al dettaglio; 3 = in stazioni tranviarie, metropolitane, ferroviarie, portuali ed aeroportuali; 4 = in cinema, teatri e discoteche; 5 = in stazioni di servizio; 6 = in circoli, palestre e impianti sportivi; 7 = in stabilimenti balneari; 8 = in scuole/università; 9 = in ospedali/strutture sanitarie)
  • Superficie destinata esclusivamente alla somministrazione di pasti
  • Numero dei posti a sedere (interni ed esterni) destinati esclusivamente alla somministrazione di pasti
  • Barrare la casella relativa alle licenze possedute: per la somministrazione di alimenti e bevande in sede propria; per attività su sede pubblica di tipo A (a posteggio fisso); per attività su sede pubblica di tipo B (a posteggio mobile).
  • Prezzi praticati, al banco ed al tavolo, per: caffè, acqua minerale da 0,5 litri, bibita analcolica in lattina da 0,33 litri, aperitivo analcolico, prodotto da forno lievitato (brioches/cornetti), cappuccino, gelato (al kg), pasta di pasticceria fresca, pasticceria mignon (al kg);
  • Totale dei ricavi relativi all'unità locale.

Quadro D, dati complessivi di tutte le unità locali

Percentuale sui ricavi generati dalla vendita o somministrazione dei seguenti beni ( il totale deve essere pari a 100).

  • Prodotti di caffetteria e bevande calde (caffè, cappuccini, the, ecc.).
  • Prodotti da forno lievitati (brioches/cornetti, ecc.) barrando la casella se di produzione propria.
  • Bevande analcoliche.
  • Birra
  • Vino
  • Altre bevande alcoliche (escluso birra e vino).
  • Cibo cucinato, barrando la casella se di produzione propria.
  • Cibo la cui manipolazione è limitata al porzionamento (panini, insalate, ecc.), barrando la casella se di produzione propria.
  • Cibo senza manipolazione (piatti pronti preparati da terzi, panini confezionati, ecc.).
  • Prodotti di pasticceria barrando la casella se di produzione propria.
  • Prodotti di gelateria barrando la casella se di produzione propria.
  • Prodotti da banco (caramelle, patatine, snack, ecc.).
  • Vendita di caffè macinato e/o in grani e prodotti derivati, barrando la casella se di torrefazione propria.
  • Vendita di latte e derivati.
  • Apparecchi con vincite in denaro.
  • Altri apparecchi da intrattenimento (senza vincite in denaro).
  • Altri ricavi non compresi nei precedenti.

I dati richiesti in percentuale vanno indicati senza i decimali e possono essere approssimati in modo da non inficiare la sostanziale attendibilità dell’informazione richiesta.

Percentuale sui ricavi generati dalla vendita o somministrazione dei seguenti beni (da indicare solo se superiore al 40%):

  • Vendita e/o somministrazione di yogurt.
  • Vendita e/o somministrazione di frullati, macedonie e spremute.
  • Somministrazione di the e cioccolata.
  • Commercializzazione di prodotti acquistati da terzi e non trasformati e/o non lavorati dall'impresa.

Ulteriore suddivisione percentuale dei ricavi generati dalla vendita o somministrazione dei seguenti beni:

  • Aperitivi (prezzo unico della bevanda con antipasti e stuzzichini)Banchetti e rinfreschi (feste private, meeting aziendali, ecc.), con la 'indicazione separata della parte svolta all'esterno del locali dell'esercente (domicilio del cliente o altro).
  • Apparecchi con vincite in denaro) collocati presso esercizi di terzi.
  • Altri apparecchi da intrattenimento (senza vincite in denaro) collocati presso esercizi di terzi.
  • Buoni pasto.

Ed inoltre:

  • Valore facciale/nominale complessivo dei buoni pasto incassati.
  • Consumo di caffè in kg.
  • Numero etichette di vino e birra somministrate.
  • Indicare se iscritti all'Albo delle imprese artigiane.
  • Numero e totale dei ricavi dei coupon incassati tramite gruppi d'acquisto on line.

Indicare se l'attività è svolta su sede pubblica indicare se:

1 = auto negozio, furgone, con banco di vendita aperto su fiancata, attrezzato per l’esercizio dell’attività in aree pubbliche;

2 = chiosco, manufatto isolato, di dimensioni contenute, generalmente prefabbricato e strutturalmente durevole, posato su suolo pubblico;

3 = altre tipologie di attività su sede pubblica (carrelli, rimorchi attrezzati, ecc.) e percentuale dei ricavi conseguiti da attività su sede pubblica a posteggio fisso e a posteggio mobile.

Se viene svolta attività di intrattenimento e spettacolo indicare il numero delle giornate con intrattenimento danzante, con musica dal vivo (senza ballo), con altri spettacoli (rappresentazioni teatrali, cabaret, ecc.) e con altre attività di intrattenimento senza ballo (Karaoke, ecc.).

Barrare le relative caselle se vengono svolte una o più delle seguenti attività:

  • Vendita tabacchi.
  • Biglietti e tessere autobus/metro.
  • Ricevitoria (Totocalcio, Totip, Lotto, Superenalotto, ecc.).
  • Ristorazione con servizio al tavolo (somministrazione di cibi cucinati).
  • Vendita giornali.

Addetti all'attività dell'impresa, indicando il numero delle persone non dipendenti che hanno svolto l'attività durante l'anno, indipendentemente dal periodo di tempo per il quale hanno prestato attività nel corso del periodo d’imposta, ed il numero delle giornate retribuite per i dipendenti:

  • Barman
  • Altri addetti banco bar.
  • Commesso e/o banconista.
  • Commercio e/o banconista
  • Cameriere
  • Sommelier
  • Pasticcere
  • Gelatiere
  • Personale di cucina/laboratorio

Coloro che svolgono più mansioni e sono impiegati in più servizi sono indicati solo nella casella della mansione svolta prevalentemente

Indicare se l'esercizio è in franchising/affiliazione ed, in caso positivo, i costi addebitati da franchisor/affiliante per voci diverse dall'acquisto di merci.

Dettaglio dei costi sostenuti, indicano il relativo importo per l'acquisto di:

  • Materie prime per la produzione di pasticceria/gelateria.
  • Birra
  • Vino

E per:

  • Prestazioni di artisti e intrattenitori, promoter, Pubbliche relazioni.
  • Diritti versati alla SIAE.
  • Imposta sugli Intrattenimenti.
  • L'occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP, canoni di concessione, canoni ricognitori).

Quadro E, Beni strumentali utilizzati.

Indicare:

  • I metri lineari di lunghezza del bancone bar, (piano di servizio o mescita).
  • Il numero delle vaschette esposte nel banco gelateria.
  • I metri lineari delle vetrine refrigerate per la pasticceria.
  • La capacità in litri delle attrezzature per la catena del freddo (armadi, celle frigorifere, freezer, eccetera).
  • Il numero dei gruppi caffè della macchina espresso.
  • Il numero di lavastoviglie, monta panna, e degli altri beni strumentali specifici utilizzati.
  • Se esiste un palco od una pista da ballo.
  • Il numero dei biliardi, degli apparecchi da intrattenimento con vincite in denaro e senza, suddivisi tra quelli collocati presso il proprio esercizio o presso terzi.
  • Il numero dei mezzi di trasporto di cose in base al peso (fino a 3,5 tonnellate, da 3,51 a 12 ed oltre 12, specificando il numero degli eventuali auto negozi, escluse le autovetture.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome