Licenze agli albergatori: i poteri del Comune

Legittimamente il comune nega la licenza di uso di un immobile a fini alberghieri per difetto del requisito della potabilità dell’acqua, ove manchi una certificazione favorevole della Usl, senza che possa esercitarsi una pretesa a che il comune dimostri che l’acqua non sia potabile (Consiglio Stato, sez. V, 6 maggio 2002, n. 2405).


CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome