I teenager sono il nuovo target del turismo

Vacanze –

Hotel e resort si organizzano per adottare soluzioni su misura per le giovani generazioni, sempre più esigenti in fatto di divertimenti e giochi

Se gli anni ’60 hanno “creato” i giovani, il primo decennio del 2000 ha visto l’affermazione degli adolescenti. Non più bambini, non ancora giovani adulti, i teenager si stanno ritagliando uno spazio sempre più importante nel mondo dei consumi: dal food alla moda, dalla musica allo sport. E ora dicono la loro anche in fatto di viaggi e vacanze, proponendosi come un nuovo target di riferimento per chi opera nel mondo del turismo a ogni livello. Da uno studio condotto dal Cts, il tour operator di riferimento per il mondo giovanile, emerge che il 49% dei giovani italiani fa un viaggio ogni 2-3 mesi. Una frequenza mai vista nelle generazioni precedenti. I ragazzi sono spiccatamente cosmopoliti visto che vanno soprattutto all’estero (67%). In vacanza preferiscono l’aereo (73%) e le strutture extralberghiere, come ostelli, b&b, agriturismi (46%), e hanno un budget giornaliero medio di 53 euro.

Viaggi personalizzati
 Dunque, intercettare la “generazione Y” è la nuova scommessa del marketing e del mondo del turismo. Ma come fare? Le opzioni sono tante. La prima e più importante: creare proposte “tailor made”, costruite su misura per le esigenze dei giovanissimi, che sono già abituati alla customerizzazione e alla personalizzazione di abiti, accessori, attività sportive e che le pretendono anche quando viaggiano. I giovanissimi vogliono qualcosa di unico e autentico. Un caso significativo è quello di Liquid, aperto al Resort Beaches Negril in Giamaica. Si tratta del primo e unico club dei Caraibi dedicato agli under 21, dove i genitori non possono entrare. Sulle navi di Costa Crociere sono nati il Teen Junior (12-14 anni) e il Teen Club (15-17 anni), pensati per permettere ai ragazzi di fare nuove amicizie e trascorrere la vacanza divertendosi con lezioni di ballo e musica, cene a tema e feste in piscina con bagno di mezzanotte. Anche nel mondo del benessere fanno capolino i giovanissimi. All’Hotel Istra di Rovigno, in Croazia, il grande wellness center costruito su un’isola propone pacchetti speciali per adolescenti, diversificati per sesso, che includono trattamenti di bellezza, massaggi e fitness. Sempre i Beaches Resort propongono anche le tennis Clinics, corsi intensivi di tennis dedicati agli adolescenti che possono così affinare lo stile ed imparare l’inglese divertendosi ai Caraibi.

Vacanze all’insegna della multimedialità
 Divertirsi ed essere stupiti sono in effetti (come dice uno studio condotto da Tradelab per Saiwa) le massime aspirazioni dei giovanissimi. I quali, comunque, non sono interessati a uscire dal mondo. Infatti non riescono a concepire la vita se non completamente digitale e non possono più fare a meno di pc, web e cellulare. Internet, messenger, webcam e telefonate via web sono ormai una costante, utilizzati per comunicare, scambiarsi musica, immagini e pensieri. Questa generazione sempre connessa, non vuole rinunciare a questa rete di collegamenti neppure in vacanza. Anche quando si deve organizzare un viaggio Internet resta la più consultata fonte di informazioni (67%).

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here