Banconote: attenzione ai due euro falsi!

Qualche suggerimento ai gestori per riconoscerli

A partire dalle ultime settimane del 2006 gli investigatori della Polizia hanno osservato un forte incremento nella quantità di monete da due euro contraffatte in circolazione.

Le monete false sono spacciate soprattutto in bar, tabaccherie e mercati rionali. Come spesso accade, le prime vittime sono le fasce sociali più deboli, in particolare i pensionati.

Premesso che le monete contraffatte sono solo la versione "italiana" del pezzo da due euro, è bene evidenziare che a detta degli esperti gli esemplari contraffatti non sono perfetti, e anzi facilmente riconoscibili dagli originali prestando attenzione ad alcuni dettagli.

Ecco quelli più significativi:

- la parte centrale in lega è leggermente più scura che nelle monete originali;

- sulla zigrinatura laterale mancano le incisioni di stelle e "2" - dritti e capovolti - che contraddistinguono la moneta originale;

- in generale, i disegni in sovrimpressione sono meno definiti che sugli esemplari originali: l'Europa sembra poco più che una macchia (Spagna e Portogallo non sono separate, le isole Baleari non sono riprodotte, e la penisola scandinava ha una forma anomala), mentre il profilo di Dante Alighieri presenta la corona d'alloro appena abbozzata, così come appena accennato è l'occhio del poeta.

La presenza di queste imperfezioni non è casuale: realizzare monete (quasi) perfette comporterebbe dei costi molto elevati per i falsari, con la conseguenza che il guadagno si ridurrebbe drasticamente. In particolare, risulta oneroso realizzare le incisioni sui bordi, in quanto richiedono la predisposizione di macchinari appositi. Da qui la scelta obbligata dei falsari: meglio una moneta imperfetta che niente.

Cosa si deve fare quando ci si accorge di aver nelle proprie mani denaro falso?

La risposta è semplice: bisogna chiedere l'intervento e consegnare il denaro a Carabinieri o Polizia.

La legge infatti impone a tutti i cittadini l'obbligo di interrompere immediatamente la catena di passaggi del denaro falso: in caso contrario, da truffati si potrà essere accusati di avere indossato i panni del truffatore.

Si ricorda che il portare inconsapevolmente in banca o alla posta degli euro falsi comporta precise conseguenze, in primis il sequestro del denaro sospetto, con segnalazione alla Procura per l'apertura dell'indagine.


CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here