E il primo giudice di Baritalia a Palermo è…Dario Comini

In anteprima assoluta per la Sicilia il nuovo oggetto del desiderio: il "miscelatore cavitazionale a ultrasuoni" presentato (e spiegato) da Dario Comini, patron del Nottingham Forest di Milano, ormai da anni inserito nella lista dei migliori bar del mondo. Abbiamo chiesto al celebre bartender italiano di spiegarci uso e funzionamento.
«Il miscelatore in questione è un attrezzo dal nome complicato che arriva direttamente dai laboratori di analisi e ricerca scientifica. Si tratta di un apparato dall’aspetto abbastanza snello e pratico da utilizzare. La forma ricorda un mixer ad immersione, ma con una punta al titanio che sostituisce la tradizionale lama. Le punte hanno una dimensione variabile in millimetri a seconda dell’utilizzo. Possono essere usate in contenitori di tutte le dimensioni: perfino nel provette da laboratorio. Questa caratteristica è un vantaggio per l’utilizzo al bar che lo rende utile per preparare un singolo drink o una porzione di esso. Ma vediamo come funziona: la punta comandata da un computer collegato con un filo trasmette una vibrazione di 24000 onde al secondo, questa genera degli ultrasuoni che penetrano in tutte le cavità del prodotto in modo da infondere o miscelare il liquido di governo (il distillato da aromatizzare o da emulsionare in maniera stabile). Queste onde estraggono gli agenti aromatici e li trasportano con esse infondendole al liquido circostante. Con un mixer a ultrasuoni è possibile estrarre in pochi secondi aromi ed oli essenziali, invecchiare distillati utilizzando legni aromatici o parti di botti e barrique, estrarre l’aroma di tabacco senza la nicotina. In cucina gli chef stellati più evoluti lo utilizzano per emulsioni acqua-olio in tutte le loro variabili, per salse dalla consistenza soffice e profumata. Con il miscelatore a ultrasuoni è possibile realizzare infusioni ed aromi da erbe fresche senza riscaldare il prodotto e realizzare liquori home made da utilizzare in giornata». Non vi resta che venirlo di conoscere di persona al teatro Santa Cecilia. Ingresso libero fino ad esaurimento posti. Registratevi qui.

CONDIVIDI

2 Commenti

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here