Constellation Brands con Cantina di Soave

Aziende & Mercati –

Un nuovo accordo di distribuzione porta in Italia vini dal nuovo mondo

La casa vitivinicola veronese Cantine di Soave commercializzerà, accanto ai propri vini a denominazione di origine, anche vini del Nuovo Mondo, ottenuti da vitigni internazionali. È il contenuto dell’accordo siglato nelle settimane scorse tra l’azienda veronese - 2200 soci produttori, attivi su 6000 ettari di vigneto di proprietà, 30 milioni di bottiglie prodotte inmedia ogni anno per un fatturato che supera i 70 milioni di euro - e Constellation Brands - 60 sedi tra produzione e distribuzione in tutto il mondo, 120 milioni di casse di vino prodotte e commercializzate annualmente per un fatturato di 5,2 miliardi di dollari all’anno. Cantina di Soave (cantinasoave.it) distribuirà in Italia i marchi Flagstone e Kumala (Sud Africa), Kim Crawford e Nobilo (Nuova Zelanda), Hardys (Australia) e Mondavi (California),che consentiranno , come ha sottolineato il direttore generale Bruno Trentini, di «conquistare una ulteriore fascia di mercato in Italia - quella dei consumi di vini del Nuovo Mondo - senza erodere le attuali quote di mercato del core business dell’azienda, cioè Soave, Valpolicella e Amarone».

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here