Con il numero 300 Ristorazione Collettiva si rinnova

Editoria –

Per il mensile edito da Il Sole 24 ORE Business Media, nuove sezioni contenutistiche e un nuovo stile, in una veste grafica moderna e di impatto

Milano, febbraio 2009
A partire dall'uscita di gennaio/febbraio, in occasione del suo trecentesimo numero, Ristorazione Collettiva cambia veste e si rinnova. Il mensile edito da Il Sole 24 ORE Business Media, dedicato alla ristorazione organizzata extradomestica, aggiorna contenuti e stile con l'obiettivo di assolvere sempre meglio alla sua missione di informazione e di servizio.
Fresche novità nella testata, nell'impaginazione, nell'organizzazione dei contenuti editoriali, nella proposta di nuovi spazi di informazione e approfondimento per continuare a dare un servizio prezioso e completo ai lettori, cercando di rispondere sempre meglio alle esigenze di chi opera nell'ambito della ristorazione collettiva e nei suoi diversi settori.
Ogni numero di Ristorazione Collettiva affronta in modo analitico e attraverso testimonianze dirette un particolare settore merceologico del mondo del food, del beverage, delle attrezzature e dei servizi.

Il nuovo progetto editoriale si riflette in una veste grafica più moderna e di impatto e arricchisce e riorganizza i contenuti in modo più sistematico.
Lo fa attraverso sezioni di approfondimento sulle politiche, gli scenari e i protagonisti del mondo della ristorazione collettiva - dal duplice punto di vista degli operatori e delle aziende che producono e distribuiscono prodotti e servizi - sulle formule e le proposte utili per il miglioramento dell'efficienza professionale o per l'individuazione di nuovi business e sulle tematiche che si caratterizzano per contenuti innovativi.
Attraverso le rubriche, viene inoltre riservato ampio spazio ad anteprime e retrospettive, ad eventi, fiere e rassegne (in Italia e all'estero), ma anche a seminari d'aggiornamento, concorsi e momenti d'incontro e confronto.

E' dal 1976 che Ristorazione Collettiva racconta con serietà e autorevolezza, a migliaia di operatori del settore, com'è e come sarà il mondo in cui lavorano, quali sono gli scenari, le tendenze, le innovazioni, le leggi, i vincoli, le opportunità con cui confrontarsi, quali i prodotti, i servizi e gli strumenti che l'industria mette a disposizione della loro attività per renderla più efficiente e produttiva, quali i punti d'incontro e di interscambio con tutti i tasselli che compongono il grande mondo della ristorazione organizzata extradomestica.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here