Come risolvere i problemi con la pubblica amministrazione

La soluzione del Difensore Civico

Se il gestore di un pubblico esercizio si ritiene danneggiato nei suoi diritti da atti o comportamenti di un'amministrazione pubblica o di un servizio pubblico, può chiedere l'intervento del Difensore Civico.

Ma, quale è il ruolo di questa importante figura istituzionale?

Il Difensore Civico svolge un ruolo di garante dell'imparzialità e del buon andamento della pubblica amministrazione comunale, provinciale o regionale, segnalando, su iniziativa di un privato ma anche di propria iniziativa, le disfunzioni, gli abusi, le carenze ed i ritardi dell'amministrazione nei confronti dei cittadini.

Nella sostanza, il Difensore civico interviene nei casi di ritardi, disfunzioni, omissioni e abusi amministrativi e non solo, avendo anche il compito di verificare la regolarità dei procedimenti e di proporre riforme amministrative.

Occorre rilevare che le sue competenze si esauriscono laddove esiste un rapporto difficile tra cittadini e Pubblica Amministrazione, non avendo alcuna capacità di intervento nelle questioni fra privati.

Attivare l'intervento del Difensore civico è un diritto di chiunque, incluse società e associazioni.

La procedura di attivazione è estremamente semplice: è sufficiente una telefonata, un fax, una lettera o una mail.

Trattandosi di un servizio gratuito, non è previsto il pagamento di alcuna somma.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here