Campari Barman Competition: comincia la nuova sfida

Immagina, ispirati, ricerca, crea. Sono i quattro imperativi che animano lo spirito di Campari Barman Competition, il contest ideato e organizzato da Campari per premiare i talenti della mixology, vinto nell'ultima edizione da Andrea Dracos del Mag Cafè di Milano.

Per questa sua terza edizione, il concorso chiama i barman e le barlady italiane a sfidarsi nella realizzazione di cocktail ispirati al tema del viaggio: un viaggio dove i protagonisti sono Campari e le eccellenze provenienti da tutto il mondo.

Per partecipare occorre iscriversi, c’è tempo fino all’11 novembre, sul sito www.camparibarmancompetition.it (dove si può scaricare anche il regolamento completo), compilando il modulo completo dei dati personali e della propria ricetta di cocktail. La ricetta può essere la rivisitazione di un Classic cocktail Campari (Negroni, Americano, Campari Orange, Campari Shakerato), di un cocktail classico a scelta del concorrente, oppure completamente originale: in ogni caso deve contenere tra gli ingredienti almeno 1 oz/ 3 cl di Campari e un prodotto che rappresenti un paese, una città, un’area geografica del mondo. La tecnica di esecuzione è libera.

Tutte le ricette inviate verranno sottoposte a una preselezione per verificarne la conformità, al termine della quale avrà inizio la fase di selezione. Queste si svolgeranno dal 30 novembre al 4 dicembre in contemporanea in quattro città, Milano, Roma, Bari e Catania (tra le quali il partecipante deve scegliere al momento dell’iscrizione), durante le quali i concorrenti si sfideranno nella preparazione di 3 cocktail uguali, seguendo la ricetta con la quale sono stati selezionati. Per preparare i drink avranno a disposizione 8 minuti, più 2 per la preparazione della postazione, e ulteriori 15 minuti per realizzare la decorazione (che deve essere interamente commestibile).

Per ogni giorno di selezione verrà decretato un vincitore, per un totale di 12, che accederanno alla semifinale, ai quali si aggiunge un ripescato, scelto tra i secondi e terzi qualificati attraverso una votazione on line aperta a tutti.

La dinamica di gara delle semifinali, in programma all’inizio del prossimo anno a Milano, è simile a quella delle selezioni. I concorrenti realizzeranno 3 cocktail uguali con la loro ricetta, per poi, in un tempo di 5 minuti, rispondere a un questionario con domande sul mondo del bar e sulla storia del prodotto Campari.

La somma dei punteggi delle due prove decreterà i 3 barman che si affronteranno nello scontro finale a Milano, il giorno successivo la conclusione delle semifinali. Qui, per aggiudicarsi il titolo di Campari Barman of the Year 2016, i concorrenti dovranno realizzare un cocktail originale, da presentare in tre esemplari identici alla giuria, su un tema a sorpresa. In questo sforzo saranno assistiti da un tutor che li supporterà nella creazione della ricetta. Il tempo a disposizione sarà di 10 minuti per la preparazione dei drink, più due per il set up della postazione, e 15 minuti per la realizzazione della guarnizione.

Il primo classificato, oltre al titolo, vincerà un master di specializzazione Campari experience presso la Campari Academy, un tour itinerante nei locali italiani dove presentare la propria cocktail list e realizzerà un progetto nel mondo dei cocktail in collaborazione con Campari Academy. Al secondo e terzo classificato andrà un kit di materiali di servizio personalizzato.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here