Esordio delle tre giornate del buon caffè a Milano

Successo di pubblico al Milano Coffee Festival, l’evento dedicato alla cultura caffè, che ha esordito con un calendario ricco di incontri, degustazioni, educational pensati per dare una visione a tutto tondo del mondo del caffè. Proseguono con successo gli appuntamenti di Io Bevo Caffè di Qualità, di nuovo a Milano e lunedì 28 a Roma.

Milano Coffee Festival è stata una tre giorni a tutto tondo sul mondo del caffè.
Protagonisti gli specialty coffee allo stand di Ditta Artigianale.

E’ un periodo decisamente vitale per il caffè in Italia: gli eventi si moltiplicano e attirano l’attenzione di visitatori esperti e neofiti, di professionisti e coffee lover in cerca di approfondimenti su un prodotto che per molti è da scoprire. E visto che il settore è in continua evoluzione, ogni appuntamento dà modo di scoprire qualcosa di nuovo, ma soprattutto di creare nuovi legami con produttori, baristi e la fitta rete di aziende e professionalità che gravitano attorno ad esso. Per compiere quel salto di qualità, ma soprattutto di presa di coscienza di cos’è davvero il caffè, si deve innescare un circolo virtuoso, che dalla produzione (in primo luogo i torrefattori) si dirami verso i baristi e i consumatori finali, portandoli a confrontarsi finalmente in modo costruttivo nel quotidiano, ognuno dalla propria parte del banco. Operazione non semplice, perché spesso l’italiano ha la presunzione di sapere tutto sul caffè, dunque si mostra indifferente ai numerosi richiami che gli vengono rivolti affinché ponga maggiore attenzione a ciò che trasforma e che trova in tazzina. Ma l’esperienza dice che quando accetta l’invito a scoprire un mondo del caffè prima sconosciuto, presentato con criterio, ne rimane affascinato. 

L’area educational ha sempre fatto registrare il tutto esaurito. Nella foto Alberto Polojac di Imperato parla di caffè verde.

Su queste basi è nato (non senza fatica) un nuovo progetto: un evento dedicato alla cultura del caffè espresso italiano rivolto sia al consumatore sia all’operatore. Dal 19 al 21 maggio, all’interno del Base di via Tortona a Milano è stato inaugurato il Milano Coffee Festival, promosso da Consorzio Promozione Caffè e Ucimac con HostMilano e Sca Italy; le giornate di sabato e domenica rivolte al consumatore finale, il lunedì agli operatori del settore. L’ampio spazio polifunzionale dedicato all’arte e alla creatività ricavato nell’ex Ansaldo ha permesso all’evento di esprimersi al meglio. Un piano dedicato alla formazione, uno al coffee expo con oltre quaranta espositori: non un mercato ma un laboratorio, dove osservare, imparare, confrontarsi, conoscere. Tante le occasioni di interesse, tanti gli appuntamenti: ha fatto sempre registrare il tutto esaurito l’Area

La campionessa italiana di latte art, Manuela Fensore, con Luigi Lupi e Carmen Clemente nell’area educational.

educational con gli interventi degli esperti Sca. Hanno assistito agli incontri molte persone, soprattutto numerosi giovani, che si auspica potranno essere gli operatori e i consumatori consapevoli di domani: un’attenzione che ha stupito. Richiedono un ripensamento altre aree meno seguite e la necessità di una più folta rappresentanza di piccoli produttori, oltre che una maggiore pubblicizzazione dell’evento. Come ogni numero “zero” questo primo esperimento sarà la  base su cui costruire una nuova edizione più completa e convincente. Del resto i 10mila visitatori sono un dato più che positivo, se si guarda quello della prima edizione del London Coffee Festival di sette anni fa, visitato da 7mila persone. Le basi per crescere e migliorare ci sono; da parte di alcuni “liberi commentatori” abituati a vedere la “tazza vuota” in tutto ciò che ha il logo “made in italy”, non guasterebbe un po’ più di fiducia e di corresponsabilità. E magari, nella nuova edizione, la presenza di altre associazioni del settore: un incontro auspicato da tempo.

Nel cuore di Milano, Io Bevo Caffè di Qualità ha proposto in degustazione i caffè del Perù.

Proseguono frattanto gli appuntamenti di Io Bevo Caffè di Qualità che in parallelo all’evento al Base ha realizzato un’edizione speciale dedicata ai caffè del Perù nella centralissima piazza dei Mercanti a Milano. Nutrito l’interesse attorno all’evento che si è svolto in collaborazione con Ocex Milano, l’ufficio economico-commerciale dell’Ambasciata del Perù. Il prossimo appuntamento, sempre con gli aromi peruviani, è per lunedì 28 maggio all’ex Dogana, viale dello Scalo S. Lorenzo a Roma.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome