Dialoghi sul caffè con Marzia Viotti

Alla parola “caffè” fa capo un’articolata serie di origini, modi di lavorazione, tostatura, estrazione. Il Manuale di conversazione sul caffè – Miscele e tazzine per tutti i gusti, le illustra con semplicità, raccontando un mondo ricco di fascino.

Marzia Viotti lavora a Londra per Coffee Studio Sevengrams.

Nelle giornate estive non c’è niente di meglio che leggere un buon libro in una pausa di refrigerio, e se questo parla di caffè tanto meglio. Per chi vuole percorrere in modo semplice e avvincente il percorso dalla pianta alla tazzina c’è il “Manuale di conversazione sul caffè – Miscele e tazzine per tutti i gusti” di Marzia Viotti, barista italiana e formatrice Aicaf, nonché formatrice autorizzata Sca.

Miscele e tazzine per tutti i gusti: il percorso proposto da Marzia Viotti.

In poco più di 100 pagine offre una guida piacevole per chi vuole addentrarsi nell’universo del caffè e comprenderlo più a fondo in quanto a origini, lavorazioni, preparazioni e degustazione. Un viaggio che inizia dalle radici della bevanda, che affondano tra miti e leggende, fino ad arrivare ai giorni nostri e a conoscere i maggiori Paesi produttori, tra i quali ai primi posti ci sono Brasile, Vietnam e Colombia. Si può suddividere il libro in quattro macro argomenti: cos’è e da dove viene il caffè, come e dove berlo in Italia, il caffè italiano nel mondo e le preparazioni al di fuori dell’espresso. I primi tre capitoli dedicati alle informazioni di base sul prodotto sono arricchiti da schede di approfondimento sulle certificazioni, i paesi produttori di caffè e le caratteristiche che rendono uniche le diverse origini.

Un capitolo è dedicato alla valutazione dell’espresso, con l’invito a una maggiore attenzione all’esperienza quotidiana che, se considerata con più interesse, può regalare attimi di appagamento e permettere nuove scoperte sul prodotto.  Marzia Viotti fa inoltre da Cicerone lungo il Paese per incontrare alcuni locali storici, perché, osserva, «visitare almeno una volta nella vita per scoprire le caffetterie storiche, frequentate un tempo da personaggi illustri, artisti, scrittori o politici porta con sé un fascino particolare e, sedersi a un tavolino, permette di fare un viaggio nel tempo, ovviamente in compagnia di una tazzina di qualità e di golosa pasticceria». Qualunque locale si visiti, vengono inoltre fornite le informazioni di base per capire se si gusterà un espresso di qualità, osservando inoltre le tendenze in atto che riguardano i locali che offrono monorigini e specialty coffee, nonché delle microroastery.

Negli ultimi due capitoli si passa alla parte pratica, con la descrizione di diversi metodi di estrazione (moka, napoletana, aeropress, french press, V60 e cold brew) e di alcune ricette di cocktail a base di caffè.

 

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome