Buffet e prodotti deperibili: gli obblighi dei gestori

E’ vietato la somministrazione di prodotti deperibili senza protezione

Tale obbligo non deriva dall'introduzione dell'HACCP, ma è stato introdotto dal regolamento di esecuzione della legge 283 sull'igiene degli alimenti, art. 31 DPR 327 /1980, che impone di conservare gli alimenti ad una idonea temperatura e di proteggerli da ogni forma di inquinamento (polvere, particelle, uomo, ecc).

L'articolo richiamato, sul punto in esame, dispone che "...gli alimenti deperibili cotti da consumarsi caldi (quali: piatti pronti, snacks, polli, etc.) debbono essere conservati da +60 gradi C a +65 gradi C. Gli alimenti deperibili cotti da consumarsi freddi (quali: arrosti, roast-beef, etc.), e le paste alimentari fresche con ripieno debbono essere conservati a temperatura non superiore a +10 gradi C".

CONDIVIDI

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here