Formaggio protagonista nello snack

È versatile e gustoso, facile da utilizzare e consente di creare degli abbinamenti ragionati con il cocktail.

Il formaggio può essere davvero un grande protagonista al momento dell’aperitivo, per molti ottimi motivi. A partire dalla grande varietà di scelta: solo fra i formaggi italiani se ne contano quasi 600 varietà, tra freschi, stagionati, erborinati, “ubriachi”, aromatizzati, speziati ecc., realizzati con latte di origine differente (vaccini, ovini, caprini). E poi la facilità di realizzazione di uno snack e la varietà di preparazioni a disposizione sono praticamente infinite.

La riprova l’abbiamo avuta a Baritalia grazie allo chef Marco Di Lorenzi, che con i formaggi del caseificio Carozzi della Valsassina ha realizzato dei gustosi appetizer di cui di seguito vi proponiamo due ricette.

 

PHILOSOPHY (questo panino speziato ha vinto nel 2005 a Singapore il primo premio di Bargiornale alla sfida per il miglior snack).

 

Ingredienti (per 4 persone)

Gamberi, curry, guanciale, pomodori freschi, pan brioche, formaggino Nello di Carozzi, 1 pomodoro a fette, n° 6/8 gamberi grigliati conditi con curry e avvolti con guanciale stagionato.

Per il Pan brioche alla birra Collesi Viola Triplomalto

1 kg di farina, 6 uova intere e 2 tuorli, 50 g di burro fuso, 1/2 l di birra Collesi, 75 g. di lievito di birra, 1 cucchiaio di sale fino, 1 cucchiaio di spezie miste (pepe bianco, curry), 100 g di parmigiano grattugiato, 60 g di pecorino sardo.

 

Procedimento

Versare gli ingredienti in planetaria con il gancio, aggiungere per ultimo la farina e lavorare bene fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Far lievitare in barattoli d’alluminio per circa 1 ora e cuocere in forno a 170°C per 40 minuti. Raffreddare e tagliare a fette di 1 cm, spalmare con formaggino Nello, completare con il pomodoro e i gamberi.

 

Il prodotto

Il formaggino Nello, per la ristorazione in pratiche vaschette, è a base di latte vaccino della Valsassina. È un formaggio spalmabile, dal gusto dolce, adatto per panini, salse, farciture, gratinature e molti altri usi, a caldo o a freddo.

 

Michetta milanese con salmone marinato e burro fresco

 

Ingredienti (per 4 persone)

1 filetto di salmone fresco, 600 g di sale grosso, 400 g di zucchero, 1 carota, 2 arance, 1 cucchiaio di erbe aromatiche tritate, michetta milanese, burro Carozzi

 

Procedimento

Amalgamare sale, zucchero e aceto con carote, succo di arancia e aromi; cospargere il salmone con il sale aromatizzato e lasciar marinare per 24 ore in frigorifero. Confezionare sottovuoto. In seguito ripulire e asciugare, tagliare a fettine e servire su michetta milanese tostata e farcita con riccioli di burro d’alpeggio.

Il prodotto

Quello di Carozzi è un burro di qualità, dal colore paglierino e 82% di materia grassa, realizzato con panna fresca da latte italiano.

 

Mise en place

La michetta in formato mignon è perfetta come street food “alla milanese”, servita in un cartoccio di carta alimentare che riproduce la carta da giornale, a ricordo dell’abitudine d’antan di incartare nei fogli dei quotidiani

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome