Penelope Cruz star del Calendario Campari

Una spettacolare Penelope Cruz vestita di rosso fuoco alle prese con gatti neri, specchi frantumati, sale rovesciato, scale incombenti, un grande numero 13 di ghiaccio. Per i prossimi dodici mesi del 2013 l’affascinante attrice spagnola ci dà la sua interpretazione di Red Passion e ci terrà compagnia dalle pagine del Calendario Campari con una serie di fotografie ironiche sulle più diffuse superstizioni popolari. Il tema scelto da Campari Group per la 14.a edizione dell’ormai mitico calendario è stato infatti “Addio alla superstizione”, concetto sviluppato da Andrea Marzagalli e Bruno Vohwinkel dell’agenzia BCube di Milano, insieme con il fotografo Kristian Schuller, mentre la produzione è stata affidata a L&A Artist di Milano. Nel progetto sono stati coinvolti anche famose case di moda come Emilio Pucci, Salvatore Ferragamo e Monique Lhuillier, mentre i gioielli sono firmati Chopard.

Una bellezza mediterranea
Vincitrice nel 2009 del premio Oscar come Miglior attrice non protagonista nel film di Woody Allen “Vicky Cristina Barcelona”, Penelope Cruz (classe 1974) può vantare una ricca filmografia internazionale, a cominciare dalle opere dei registi Bigas Luna e Pedro Almodovar. «Da ragazza ero molto superstiziosa – sottolinea Penelope Cruz – e ancora a 25 anni osservavo alcuni rituali scaramantici che solo in seguito ho superato. Ma non tutti. Per esempio, evito ancora di spargere il sale sulla tavola e, nel caso, ne butto un pizzico dietro di me, così come a teatro auguro “sh…t” invece che “good luck”. Sarà poi per il mio fisico e per i capelli corvini, ma anche in famiglia sono conosciuta come “la strega”. Inoltre mi capitano spesso fatti “magici” soprattutto con certe persone. Come con Pedro Almodovar con cui mantengo un inspiegabile rapporto telepatico».

«Per il calendario 2013 – afferma il Ceo del Gruppo Campari, Bob Kunze-Concewitz – il nostro intento era evidenziare come ogni difficoltà possa essere superata grazie alla fiducia in se stessi. Diciamo quindi addio a superstizioni come specchi infranti e gatti neri dai poteri sovranaturali. La nostra mission è offrire ai fan di Campari un momento intenso e piacevole per celebrare la sicurezza in se stessi. L’incredibile personalità e la bellezza di Penelope è stata la scelta vincente per rappresentare questo tema, grazie anche al lavoro di Kristian Schuller per il suo approccio ispirato e contemporaneo che ha reso le immagini ancor più audaci e coinvolgenti». Stampato in sole 9.999 copie, il Calendario Campari non è in vendita ed è distribuito in modo selezionato. Video del backstage e immagini dei singoli mesi sono disponibili invece nel sito aziendale di Campari e su Facebook. Nella foto, l’immagine di Penelope Cruz relativa al mese di marzo.

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome