Drink e Gorgonzola Dop: l’abbinamento va in scena nei cocktail bar milanesi

Sono 7 i locali milanesi che hanno raccolto la sfida lanciata dal Consorzio per la tutela del Formaggio Gorgonzola: creare dei cocktail da abbinare al noto formaggio erborinato, vanto della tradizione casearia italiana e inserito tra i prodotti Dop dal 1996.

Bulk, Ceresio 7, Globe, Iter, Jazz Cafè, Rebelot e The Stage Octavius Bar sono i locali che hanno aderito all’iniziativa. Punti di riferimento nel mondo dell’alta mixology, ma con una proposta food altrettanto creativa e di qualità, proporranno dall’1 al 3 febbraio, a partire dall’ora dell’aperitivo, le loro creazioni. Due per l’esattezza: una abbinata a finger food a base di Gorgonzola Dolce Dop e l’altra pensata per accompagnare le note più decise del Gorgonzola Piccante Dop.

Per quanto riguarda il Bulk, i drink partoriti dall’estro del bar manager Ivan Patruno sono This is not a flip, con vermouth bianco, alkermes, pompelmo rosa e due bar spoon di Gorgonzola dolce Dop, e Al contadino non far sapere…, con rum Diplomatico planas, nocino il Mallo, sciroppo di vaniglia, succo di pera, succo di passion fruit, crema di Gorgonzola Dop piccante e polvere di fiori di garofano. In abbinamento alla prima lo chef Giancarlo Morelli ha realizzato un parallelepipedo di riso alla barbabietola, mousse al Gorgonzola Dolce Dop e mostarda di mandarino, un bon bon di Gorgonzola Dolce Dop e radicchio in tempura di grano arso, e una mini piadina con Gorgonzola Dolce Dop, collinetta affumicata e crescione. Per la seconda, invece, un raviolo di pasta all’acqua, Gorgonzola Piccante Dop zucca e castagne, un cannolo di polenta, crema di Gorgonzola Piccante Dop e pera, e un bocconcino in crosta di amaranto, Gorgonzola Piccante Dop, composta di cipolla e grué di cacao.

Al Ceresio 7 protagonisti saranno i drink di Guglielmo Miriello, M-Escalation, con Mezcal Montelobos, Herradura reposado, zenzero, sherbet di kumquat, succo di lime e agave, e The billionaire, con Linie Aquavit, Biancosarti, Sherry Palomino Fino e olii essenziali di limone e arancia, proposti con i finger creati dallo chef Elio Sironi, rispettivamente, Gorgonzola Dolce Dop, battuta di manzo, rafano e pompelmo, e Gorgonzola Piccante Dop, zucca e acciuga di lago affumicata.

Al Globe la proposta è incentrata su Sweet cheese passion, a base di gin aromatizzato al Gorgonzola Dop, succo di limone, zucchero, albume e tonica alle erbe, e Spiced uncle Tommy, a base di Tequila al gusto Gorgonzola Dop, succo di lime, zucchero di agave e crosta di sale alle erbe, entrambi firmati da Daniele Sedicina. La prima abbinata a una crema di polenta, Gorgonzola Dolce Dop, funghi champignon, germogli; la seconda a una Spuma di mortadella, Gorgonzola Piccante Dop e pistacchi tostati.

Idris Conti, bartender dell’Iter, ha scelto una base di Scotch single malt miscelandola con un distillato aromatizzato al Gorgonzola Dop, sciroppo di arachidi in agrodolce, glucosio di pera, sciroppo di zucchero di sale e bitter alle noci, per il suo Martesana da abbinare a un bon bon di Gorgonzola Dolce Dop, cuore di pera e croccante di arachidi. Mentre per la seconda proposta, Farmily mediterraneo, ha optato per Marsala semisecco, Fernet Branca, succo di pomodoro, zucchero, succo di pompelmo e succo di limone. L’abbinamento per questo drink è con una cialda di riso soffiato al Gorgonzola Piccante Dop, mousse e confettura di mela cotogna.

Devil Face e Sine metu sour sono le creazioni di Nicco Marino per il Jazz Cafè. Il primo, a base di Mezcal del Maguey, Calvados, Umeshu, shrub alla barbabietola rossa, succo di lime fresco e olio saccarum al lime, viene abbinato a una piccola tatin di pere con crema al Gorgonzola Dolce Dop; il secondo, con whiskey irlandese, succo di lime, sciroppo di zucchero e schiuma di birra, da accompagnare con un crostino di polenta con Gorgonzola Piccante Dop e speck croccante.

Al Rabelot le proposte firmate da Nicola Onorato sono Sauvage, con Rum Santa Teresa, liquore alle castagne, caffè, succo di arancia amara e marsala, e Acid, con Mezcal Illegal, Achillea Palent, Strega, succo di limone e velluto di birra lambic. Si accompagnano, rispettivamente, con un tortino al Gorgonzola Dolce Dop, gelato alla pera cotta, spuma di mandorla, e con lingua di vitello con Gorgonzola Piccante Dop.

Infine, le ricette messe a punto dal team dell’Octavius Bar, guidato da Francesco Cione: (Torino Milano) Raffinato, con Bitter Martini Riserva Speciale, Vermouth Martini Riserva Speciale Rubino, Barolo chinato e gocce di amaricante all’arancia e mandarino, e Octavius Julep, a base di Ron Abuelo 7 años, Brancamenta, J.D. Taylor’s Velvet Falernum, gocce di amaricante al Rabarbaro, succo fresco di lime e menta fresca. La prima pensata per accompagnare un krapfen alle melanzane con Gorgonzola Dolce Dop, la seconda una crema al Gorgonzola Piccante Dop e composta di pere senapate.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome