Branca colora e illumina la ciminiera della sede a Milano

Per festeggiare i suoi 170 anni di attività Fratelli Branca Distillerie colora e accende la candelina più alta. L’azienda milanese ha infatti completato il restyling della ciminiera della storica sede di via Resegone con un progetto di street art: un murales che si sviluppa su tutti i 53 metri di altezza della ciminiera e che vuole raccontare, attraverso l’uso dell’immagine, la storia di Branca.

L’opera, a firma del collettivo artistico milanese Orticanoodles, composto da Walter Contipelli e dalla moglie Alita, rappresenta il laborioso processo di produzione del Fernet-Branca, attraverso un colorato groviglio di erbe che si intreccia e si arrampica verso il cielo di Milano, a ricordare l’alchimia alla base del liquore. Il tutto tra bottiglie e icone storiche dell’azienda, come il globo con l’aquila, simbolo del Fernet-Branca, e il coccodrillo sazio e felice ripreso dai manifesti pubblicitari degli anni Venti.

CiminieraBranca_01

La realizzazione del murales, per il quale è stata impiegata la tecnica dello spolvero, usata nella decorazione muraria anche dai grandi artisti del Rinascimento, tra i quali Michelangelo, ha richiesto circa 10 giorni di lavoro e ha coinvolto anche i dipendenti di Fratelli Branca Distillerie. Questi hanno partecipato al progetto di pittura collettiva contribuendo a dipingere il motivo composto da radici colorate sul muro sottostante la ciminiera e firmando l’opera.

Il murales, uno dei più alti d’Europa, con il suo originale intreccio di forme e colori, regala un nuovo volto al capoluogo lombardo ed è visibile sia di giorno sia di notte. Grazie alla collaborazione con Futuro Luce, azienda che opera nel settore della progettazione e produzione di sistemi di illuminazione professionali, la ciminiera è stata dotata di impianto di illuminazione a led che la fa rispendere anche nelle ore di buio.

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome