A Milano la prima festa per i 50 anni di carriera di Desmond Payne, icona del gin londinese

Ha preso il via da Milano, per proseguire poi nelle principali città del mondo, il Golden 50th Anniversary tour, il viaggio che Desmond Payne, Master distiller di Beefeater, intraprenderà per celebrare i 50 anni di carriera.

Tra i massimi esperti mondiali di gin e icona del gin londinese, Payne ha festeggiato la ricorrenza al theGINday, dove è stato protagonista di una masterclass all’interno della Gin School. Due ore di lezione durante le quali ha illustrato a un pubblico di esperti, composto da bartender, rappresentanti dell’industria beverage e giornalisti, tutti gli aspetti della produzione del gin, dalla ricerca e selezione delle botaniche alla distillazione, alla luce della sua grande esperienza.

Un’esperienza, la sua, davvero lunga e prestigiosa. La sua carriera infatti inizia nel 1967, quando a Londra inizia a collaborare con i commercianti di vino e distillatori di gin Seager Evans & Co. Qui Payne affina naso e palato, strumenti cruciali per il suo lavoro. Due anni più tardi si sposta alla Plymouth Gin, dove in poco tempo assume il ruolo di Distillery manager, per poi lavorare, per un breve periodo, anche nell’industria dello Scotch whisky.

Nel 1995 diviene Master distiller di Beefeater, diventando l’unico custode e responsabile della ricetta originale di Beefeater, ideata da James Burrough, il fondatore del brand, nel 1863. Sostenitore della tradizione, Payne non trascura la sperimentazione, girando il mondo alla ricerca di botaniche e sapori per dare vita a nuove formulazioni. E proprio da questa ricerca nasce Beefeater 24, gin superpremium dallo stile contemporaneo, perfetto per la miscelazione, realizzato con una sofisticata miscela di raffinati estratti botanici e tè esotici provenienti da Giappone e Cina. A questo si aggiunge nel 2013, un’altra creazione: Beefeater Burrough’s Reserve, un gin ultra-premium, distillato in piccoli alambicchi di rame risalenti al XIX secolo e poi lasciato riposare in sole botti di quercia Jean de Lillet. Un’eccellenza pensata per i cultori del distillato e da degustare rigorosamente liscio.

Una carriera anche ricca di prestigiosi riconoscimenti, come la Medaglia d’Oro all’International Wine and Spirits Competition, attribuitagli nel 1969, e quella appena ricevuta all’International Spirits Challenge 2017, cui si aggiunge il Lifetime Achievement Award alla Annual Autumn Installation di The Gin Guild 2015.

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here