Santa Margherita stimola e i ristoratori rispondono

Si trattava di inventare una ricetta di impronta mediterranea da abbinare a uno (o a entrambi)dei due vini che per il momento compongono la linea, il Pinot Grigio
Alto Adige e lo Chardonnay Trentino.
«Abbiamo organizzato l’evento in tempi molto
rapidi», spiega Lorenzo Biscontin, direttore
marketing dell’importante gruppo vinicolo,
«e quindi siamo rimasti piacevolmente
colpiti dall’adesione e dalla creatività dei ristoratori».Impronta del Fondatore è una linea di vini che nasce espressamente
per il circuito della ristorazione
e Santa Margherita ha pensato,per la sua promozione, a un coinvolgimento diretto dei propri clienti-partner, integrato anche da
un’interessante iniziativa su Internet. All’interno del sito dell’azienda
(santamargherita.com), andando a cercare il menu “Sulle Tracce del Gusto”, si accede a una cartina dell’Italia, sviluppata sulla base di Google Maps, che riporta con
un logo l’ubicazione dei i ristoranti
che hanno partecipato.Cliccando sulle icone si aprono le schede relative ai locali. «È una delle idee per dare maggiore visibilità
ai ristoratori che abbiamo pensato di attuare per questoevento», spiega Biscontin, «a cui si è aggiunta anche una pagina sul settimanale Panorama in cui abbiamo pubblicato l’elenco dei ristoranti
coinvolti».

CONDIVIDI

Lascia un commento

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome